Obbligo di mantenimento - Materia penale

Indice dei contenuti dell'articolo


L’inadempimento costituisce, inoltre, reato penale, entro i limiti fissati dall’articolo 570 del codice penale che sanziona chiunque si sottrae agli obblighi di assistenza inerenti alla responsabilità genitoriale o alla qualità di coniuge con la pena della reclusione fino a un anno o con la multa da euro 103 fino a 1.032, stabilendo l’applicabilità congiunta di dette pene a chi “fa mancare i mezzi di sussistenza ai discendenti di età minore, ovvero inabili al lavoro, agli ascendenti o al coniuge, il quale non sia legalmente separato per sua colpa.

Si tratta, pertanto di un reato che si configura quando l’omissione dell’assegno di mantenimento priva materialmente il coniuge o i figli dei mezzi di sussistenza, provocando, così, una condizione di disagio tale da mettere in difficoltà gli aventi diritto in ordine alle primarie esigenze della vita.

7 Marzo 2014 · Gennaro Andele

Indice dei contenuti dell'articolo


Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su obbligo di mantenimento - materia penale. Clicca qui.

Stai leggendo Obbligo di mantenimento - Materia penale Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 7 Marzo 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 15 Aprile 2018 Classificato nella categoria famiglia - affidamento e mantenimento dei figli Inserito nella sezione lavoro, pensioni, famiglia separazione e divorzio, Isee

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)