Sospensione della prima rata Imu » I numeri del decreto

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento.

In materia di contratti di solidarietà, sono stati mantenuti 57.635.541 euro nel bilancio dello Stato, cifra utile ai fini della successiva riassegnazione nello stato di previsione del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

E' stata concordata anche la copertura per i fondi da destinare agli ammortizzatori sociali e alla tutela del reddito dei lavori.

Ben duecentosessantaquattro milioni arriveranno dalla formazione, come già previsto dalla legge di stabilità.

Duecentottantotto milioni perverranno dalle risorse per il piano di azione e coesione in base alla riprogrammazione dei fondi strutturali Ue 2007-2013. Cento milioni giungeranno dal fondo sviluppo e coesione e dall'accordo Italia-Libia e diciannove dalle sanzioni Antitrust.

Concludendo, è stato ufficializzato anche il contenimento delle spese relative alla politica.

I membri del Parlamento che assumono le funzioni di Presidente del Consiglio dei Ministri, Ministro o Sottosegretario di Stato, non possono cumulare il trattamento stipendiale previsto dall'articolo 2, legge 8 aprile 1952, numero 212, con l'indennità spettante ai parlamentari ai sensi della legge 31 ottobre 1965, numero 1261, né con il trattamento economico in godimento per il quale abbiano eventualmente optato.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca