Indice del post vademecum dell'acquisto alimentare

È consuetudine nei momenti di crisi economica ritrovarsi a discutere sul delicato tema dei prezzi dei prodotti di largo e generale consumo. Capita quando il costo della vita cresce, le disponibilità delle famiglie subiscono una perdita della capacità d'acquisto e non è possibile tagliare le uscite legate ai servizi primari (luce, gas, acqua…), alle spese insopprimibili (casa, tasse, tributi, salute, trasporto…) e quelle importanti (telefonia, istruzione…). Le famiglie in questi casi rivolgono il loro potere di spesa verso beni, servizi e prodotti di mercato. Razionalizzando o tagliando. Non potendo intervenire sui servizi pubblici locali, gestiti in regime di monopolio, [ ... leggi tutto » ]

È importante sottolineare, in ogni caso, che i prodotti alimentari e di largo consumo incidono in misura maggiore sulla spesa delle famiglie meno abbienti. Il presente lavoro è finalizzato a fornire indicazioni proprio a questi nuclei familiari affinché non rinuncino a quote di acquisti alimentari nell'ambito di un'offerta varia e di qualità. Gli aumenti di alcuni prodotti alimentari, al di là del dato fisiologico di adeguamento della domanda e dell'offerta, hanno avuto in questa congiuntura una matrice internazionale legata all'andamento delle materie prime e della produzione. Tali aumenti spropositati si sono riversati sull'andamento dei prezzi al consumo che dovrebbero, [ ... leggi tutto » ]

Al di là delle polemiche, Fiesa Confesercenti e le associazioni di consumatori ADOC e Federconsumatori hanno inteso dare uno strumento utile alle famiglie italiane di orientamento alla spesa. Esso fa tesoro dei suggerimenti e dell'esperienza degli operatori al dettaglio che meglio di altri conoscono le esigenze e le abitudini dei consumatori. Lo scopo principale del presente Vademecum è quello di mettere al centro delle politiche delle aziende della distribuzione indipendente l'interesse primario del consumatore al risparmio, fornendo indicazioni e "consigli per gli acquisti" modulati in base agli indici di stagionalità, alle tipologie di prodotti, alle categorie di classificazione merceologica [ ... leggi tutto » ]

Il consiglio, rivolto a tutti i consumatori, di effettuare gli acquisti alimentari secondo la stagione vale anche per il consumo di carni. Va ricordato che la carne va consumata, secondo la letteratura scientifica più diffusa, almeno tre volte alla settimana e deve essere di qualità. Fermo restando che tutti i tipi di carne sono reperibili durante tutto l'anno, il consumatore dovrebbe imparare ad acquistare anche in funzione dei prezzi e delle variazioni dell'offerta, acquistando i vari tagli e non solo e non sempre le stesse cose. Bisogna tornare alle origini. Si è perso per esempio in questi ultimi anni [ ... leggi tutto » ]

Non esiste stagionalità in relazione ai salumi e ai formaggi. Il consumatore che intende risparmiare deve imparare a fare la spesa ogni giorno, in modo da acquistare il necessario evitando il superfluo e gli sprechi. Nell'acquisto, il consumatore deve riflettere prima di riempire il carrello, deve stare attento anche alle offerte,  verificare provenienza e data di scadenza. Inoltre, non è possibile risparmiare acquistando l'insalata lavata e imbustata oppure i piatti pronti; è necessario scegliere, pulire, lavare, tagliare e cucinare soprattutto quando abbiamo una tradizione gastronomica che ci consente di elaborare piatti veloci e ottimi per la nostra salute. Infine, [ ... leggi tutto » ]

Il pane è lo stesso tutto l'anno, non si può consigliare un consumo in base alla stagionalità. Il consumatore deve iniziare a fare le sue scelte verso il tipo di pane più consono alle esigenze familiari, e questo può trovarlo soltanto presso il fornaio di fiducia, che lavora per soddisfare le famiglie italiane con prodotti di qualità. Il fornaio di fiducia può consigliare al consumatore i giusti acquisti senza  dimenticare la freschezza e la qualità dei prodotti. Si può consigliare al consumatore che cerca il risparmio di sostituire le tipologie di pani speciali con quelli locali così come sostituire [ ... leggi tutto » ]

22 agosto 2013 · Giovanni Napoletano

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Consumare con lo sviluppo sostenibile - Ripensare le proprie abitudini
Consumare secondo i principi dello sviluppo sostenibile non significa solo scegliere con accuratezza i prodotti ed i servizi che ci servono: devono anche essere presi in considerazione i luoghi di acquisto. La scelta dei negozi ed il modo in cui ci si reca hanno delle conseguenze sovente inaspettate, quali l'aumento ...
Vizi della cosa venduta - Lo scontrino fiscale è prova dell'avvenuto acquisto
A fronte dell'acquisto al dettaglio di beni di consumo, acquisto che normalmente avviene verbalmente e attraverso lo scambio reale della cosa e del prezzo, non si può esigere dall'acquirente consumatore prova più specifica e dettagliata dell'acquisto che la produzione dello scontrino fiscale rilasciato dal negoziante: documento che è da ritenere ...
Contributo RAEE » Come sbarazzarsi gratis degli apparecchi inusati
Come disfarsi gratis e legalmente della vecchia tv, frigorifero, lavatrice e di tutti gli apparecchi obsoleti? Non in molti sanno che quando si acquista un nuovo elettrodomestico, il rivenditore è obbligato per legge a ritirare gratuitamente quello vecchio di cui ci si deve disfare, indipendentemente dal fatto che l'apparecchio obsoleto ...
Consumismo responsabile - Scegliere prodotti freschi, regionali e di stagione
Frutta e verdura sono la base di un'alimentazione equilibrata. Per conciliare la salute con delle prospettive sostenibili dobbiamo essere attenti alla provenienza di questi prodotti, ai metodi di produzione, all'impatto ambientale dei trasporti e degli imballaggi, e prediligere prodotti certificati da marchi che garantiscono il rispetto della natura e delle ...
Consumismo responsabile - Scegliere con cura ed attenzione gli elettrodomestici e le apparecchiature elettroniche
Il consumo di elettricità - e di acqua - può variare considerevolmente da un apparecchio all'altro. È dunque meglio studiare attentamente i propri acquisti, guardando in particolare l'etichetta Energia. Per limitare le spese e risparmiare le risorse, si dovrà anche prestare attenzione a tutti i consumi "nascosti" (modalità "attesa" e ...

Spunti di discussione dal forum

Accordo tra ABI e Associazioni dei consumatori – Sospensione della quota capitale del credito alle famiglie
Con questo accordo si prevede che le famiglie possano ottenere la sospensione della quota capitale del finanziamento per massimo 12 mesi. Io ho 4 rate arretrate, se ne pago una posso rientrare nei parametri anche se la finanziaria ha dato mandato ad un ufficio recupero crediti? (uno dei vincoli è…
Spesa al supermercato – Non si possono più utilizzare i sacchetti portati da casa?
Sono una casalinga di 59 anni che provvede a fare la spesa per la mia numerosa famiglia una volta (e più) a settimana: siamo un nucleo di dieci persone. Una mia amica che lavora in un supermercato mi ha raccontato che tra poco tempo non si potranno più utilizzare i…
Una società di servizi può stipulare un contratto atipico con soggetti che verranno remunerati solo in base agli obiettivi raggiunti?
Il quesito che vorrei porvi riguarda la possibilità di collaborare/operare per società di servizi che hanno, tra altre attività, anche quella di fungere da filtro/intermediari tra le agenzie immobiliari e gli studi notarili. Mi spiego meglio: una società (di servizi o "gestione stipule notarili") lavora per uno studio notarile che…
Fermo amministrativo sul veicolo di un lavoratore autonomo senza partita IVA
Ho ricevuto pignoramento da Equitalia del mezzo di lavoro. L'auto è intestata a persona fisica che svolge l'attività di incaricato alle vendite per un'azienda con tanto di tesserino e regime di ritenuta d'acconto alla fonte per redditi inferiori ai 5000€ annui. L'unico reddito della mia famiglia è quello e il…
Società SNC e debiti con fornitori – Per quanto e come rispondiamo noi soci?
Io e ed un mio caro amico siamo soci di una Società in nome Collettivo (s.n.c.), e abbiamo aperto un negozio che vende computer ed altri apparecchi elettronici ed effettua riparazioni. All'inizio della nostra avventura, abbiamo conferito 50.000 euro di capitale ciascuno, per cui il capitale totale della società ammonta…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post vademecum dell'acquisto alimentare. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Vademecum dell'acquisto alimentare Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 22 agosto 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 5 ottobre 2017 Classificato nella categoria tutela consumatori - codice del consumo, vizi della cosa venduta garanzie e recesso - consumismo responsabile Inserito nella sezione tutela consumatori.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca