Il risveglio dei conti dormienti

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento, oppure qui o consultando questa sezione.

Suona la sveglia sui "conti dormienti". C'è tempo ancora poche settimane per impedire il congelamento dei conti di deposito e dei libretti di risparmio, che hanno raggiunto il termine decennale di inattività. Per risvegliare il conto è necessaria un'esplicita indicazione del titolare o un movimento di denaro sul conto, altrimenti le somme giacenti saranno devolute al Fondo di indennizzo delle vittime di frodi finanziarie, istituito dal Ministero dell'Economia.

Per fare una domanda sui rapporti di conto corrente, sui libretti di risparmio e sulle polizze assicurative dormienti in generale e su tutti gli argomenti correlati clicca qui.

8 agosto 2008 · Simonetta Folliero

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca