Il povero debitore schiacciato dalla burocrazia di INPS ed Equitalia

I contributi evasi possono essere pagati sia con dilazione INPS che con dilazione Equitalia.

Interrompendo la dilazione concessa con INPS si passa poi nelle gestione Equitalia.

Morale della favola, chi si trova in questa situazione non ne esce più.

Purtroppo con questi signori ci si può appellare solo al Padreterno.

La discussione continua in questo forum.

Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum.

18 Settembre 2010 · Chiara Nicolai

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Avviso di addebito con valore di titolo esecutivo - il nuovo sistema di riscossione INPS
A decorrere dal 1 gennaio 2011, l'INPS ha  introdotto un nuovo sistema di riscossione con la finalità di indirizzare l'attività dell'Istituto verso una più efficace azione di contrasto dell'omissione contributiva. Da tale data, infatti, l'istituto provvede al recupero dei crediti contributivi di propria competenza attraverso la notifica al contribuente di un avviso di addebito con valore di titolo esecutivo. Avviso di addebito L'avviso di addebito viene utilizzato sia per le somme dovute a titolo di contributi previdenziali e assistenziali non versati alla scadenza mensile o periodica, sia per le somme accertate come dovute dagli uffici o dagli organi di vigilanza, anche ...

Equitalia e le 120 rate » Piccolo prontuario per il debitore
Equitalia e la nuova rateazione: i requisiti e le somme. Ecco tutto ciò che c'è da sapere se si vuole dilazionare in 10 anni la cartella esattoriale e fare pace con l'agente della riscossione. Il prontuario. Sono svariate migliaia i cittadini e le imprese che hanno atteso che diventasse operativa la misura delle 120 rate. La nuova disposizione dà la possibilità a chi ha ricevuto una cartella esattoriale di dilazionare la somma dovuta in 120 rate, contro le 72 già previste da un precedente provvedimento. Ma quali requisiti servono accedervi? A quali condizioni? E cosa cambia con la rateizzazione ordinaria ...

Fermo amministrativo fuori tempo massimo » Equitalia deve risarcire il debitore
Equitalia è tenuta al risarcimento dei danni per il fermo amministrativo iscritto sull'auto nonostante il credito da recuperare sia ormai prescritto. A deciderlo sono stati i giudici della Ctp di Campobasso i quali, con la sentenza numero 182/1/2013, hanno riconosciuto quello che in gergo tecnico si chiama danno da lite temeraria e che chiama al risarcimento la parte risultata soccombente in giudizio. In questo caso il collegio ha riconosciuto che Equitalia ha agito senza la normale prudenza perché il credito da recuperare era abbondantemente prescritto. Il fatto Tra marzo e luglio del 2001 una contribuente era stata raggiunta da tre ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su il povero debitore schiacciato dalla burocrazia di inps ed equitalia. Clicca qui.

Stai leggendo Il povero debitore schiacciato dalla burocrazia di INPS ed Equitalia Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 18 Settembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 29 Maggio 2017 Classificato nella categoria cartelle esattoriali - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)