Il potere delle banche - come spremere il correntista senza rischiare nulla

Le banche, gioie e dolori del popolo dei mutui e delle carte revolving: molto più spesso soltanto dolori. Più si sviluppa il capitalismo maturo, più le banche diventano anello conduttore di ogni variabile macroeconomica. Già, perché, oramai, le banche non possono più essere considerate solo come le erogatrici di denaro contante ma come un vero e proprio volano dell'economia.

Finanziando i consumatori sostengono la domanda, finanziando le imprese sostengono l'offerta, contribuendo ad incrementare l'occupazione, salvano la compagnia aerea di bandiera, insieme a quella telefonica nazionale. Insomma, le banche sono dappertutto.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su il potere delle banche - come spremere il correntista senza rischiare nulla. Clicca qui.

Stai leggendo Il potere delle banche - come spremere il correntista senza rischiare nulla Autore Antonio Scognamiglio Articolo pubblicato il giorno 7 agosto 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 22 gennaio 2017 Classificato nella categoria attualità e riflessioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

1 2

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca