Il “Forfettino”, un regime fiscale agevolato per le nuove attività


Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento.

Per incoraggiare le nuove iniziative produttive, la Finanziaria per il 2001 (articolo 13 della legge 388 del 23 dicembre 2000) ha previsto, in favore di persone fisiche che iniziano una nuova attività imprenditoriale (anche in forma di imprese familiari) o di lavoro autonomo, uno specifico regime fiscale agevolato.

Esso è applicabile per il primo periodo d’imposta e i due successivi e prevede il pagamento di un’imposta sostitutiva dell’Irpef del 10% e una serie di semplificazioni contabili.

soggetti-ammessi.jpg

Il beneficio del regime agevolato può essere riconosciuto esclusivamente a contribuenti in possesso di determinati requisiti e solo al verificarsi di specificate condizioni:

quali-agevolazioni.jpg

Per coloro i quali, in possesso dei relativi requisiti richiesti dalla norma, scelgono di avvalersi del regime fiscale di favore, le agevolazioni consistono in:

Il regime agevolato ha la durata massima di tre anni e si applica per il primo periodo d’imposta in cui ha inizio l’attività e per i due successivi.
I soggetti che desiderano avvalersene devono comunicare la scelta utilizzando l’apposito modello:

Il modello di richiesta opzione regime “forfettino” è questo

modello-nuove-iniziative.jpg

– cliccare sull’icona per ingrandire l’immagine
La scelta vincola il contribuente per almeno un periodo d’imposta e può essere revocata, con analoga procedura, dandone comunicazione ad un ufficio locale dell’Agenzia delle Entrate.

Lo stesso modello deve essere utilizzato qualora il contribuente intenda chiedere all’Agenzia delle Entrate anche l’assistenza fiscale nell’adempimento degli obblighi tributari (il cosiddetto servizio di “Tutoraggio” – vedi sezione successiva).

regime-agevolato.jpg

Decadenza
L’unica causa di decadenza prevista è il superamento dei limiti dei compensi o ricavi richiesti dalla norma. In particolare, il regime agevolato cessa di trovare applicazione e l’intero reddito d’impresa o di lavoro autonomo è assoggettato a tassazione ordinaria:

L’eventuale ritardo nel comunicare la scelta non pregiudica il diritto ad accedere al regime agevolato.

13 Dicembre 2007 · Andrea Ricciardi



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su il “forfettino”, un regime fiscale agevolato per le nuove attività. Clicca qui.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)

  • ivan 8 Marzo 2009 at 23:00

    mi è poco chiaro di come devo emettere fattura con quali percentuali e quali voci… come deve essere fatta?ivan

  • ivan 8 Marzo 2009 at 22:52

    ah nei prossimi giorni vado alla camera di comercio

  • ivan 8 Marzo 2009 at 22:51

    ciao mi chiami ivan, venerdi mi sono recato per aprire la partita iva, ho compilato il modulo AA9/9 e non mi è stato chiesto nemmeno a quale regime fiscale voglio contribuire, ma soltanto di mettere la crocetta sul regime dei contribuenti minimi!!!!io volevo optare per il forfettino.
    vi risulta…grazie

  • marcello 31 Ottobre 2008 at 08:53

    vorrei dare vita ad una attività d commercio elettronico di beni usati e considerato che pendo di non superare il fatturato di 30.000 € volevo chiedervi , se faccio una ditta individuale, secondo poi posso optare per il forfettino. E poi, ma a questo punto quali sono le differenze di presupposti con il regime di Contribuente minimo che pero’ prevede una tassazione al 20%?

    Grazie.

  • Forfettino - Fiscoetasse 31 Ottobre 2008 at 00:06

    […] Forfettino Il “Forfettino”, un regime fiscale agevolato per le nuove attivitÃ* « Recuperare credito qui trovi la spiegazione esaustiva di tutti i requisiti…mi stavo giusto documentando per dare […]

  • consulente fiscale 12 Settembre 2008 at 12:50

    Ho iniziato l’attività l’1.1.2008 ed ho optato per il regime agevolato FORFETTINO – sono iscritto all’albo dei Dottori Comercialisti e di conseguenza sono anche iscritto alla CASSA NAZ. DI PREVIDENZA cui verso il 4% – sono inoltre LAVORATORE DIPENDENTE A TEMPO INDETERMINATO – con una regolarissima posizione INPS che mi assicura una congrua copertura previdenziale e pensionistica. Riassumendo: godo di altra copertura previdenziale, esercito in maniera “PROFESSIONALE” e non ocasionale – sono iscritto alla CASSA , ritengo che non esistano i presupposti (nè soggettivi nè oggettivi) per sentirmi obbligato ad iscrivermi e versare contributi INPS alla GESTIONE SEPARATA che resta invece obbligatoria per chi non ha altra copertura assicurativa e non è iscrito alla CASSA dell’Ordine Professonale di appartenenza, ne vorrei CONFERMA, GRAZIE

    Ciao Carlo,nel tuo riassunto c’è già la risposta.Hai già una Cassa di appartenenza,non è necessario iscriversi alla Gestione Separata Inps anche xchè,in ft.,quanti contributi previdenziali vuoi addebitare?!?!

  • carlo 12 Settembre 2008 at 13:04

    Salve sono ancora Carlo voglio ringraziarvi per la risposta fornita in tempo reale!!!!… siete più veloci della luce! Colgo l’occasione per scusarmi per l’infinità di strafalcioni che, solo ora, in sede di rilettura, ho notato nella mia richiesta. Ho un PC portatile dell’ACER (Aspire 5630), be! ha una tastiera che è il mio tormento, se scrivo velocemente, mi salta tutte le doppie, si mangia gli spazi…… allora per farlo scrivere sono costretto a prendere a martellate i tasti, premendo forte, con il risultato che così facendo mi mette le doppie (e qualche volta le triple) anche dove non ci vogliono! è un disastro…. NON VE LO CONSIGLIO a meno che non vogliate fare la figura degli ignoranti come me che ho il maledettissimo viziaccio di spedire, senza rileggere!!! ancora GRAZIE

  • carlo 12 Settembre 2008 at 12:15

    Ho iniziato l’attività l’1.1.2008 ed ho optato per il regime agevolato FORFETTINO – sono iscritto all’albo dei Dottori Comercialisti e di conseguenza sono anche iscritto alla CASSA NAZ. DI PREVIDENZA cui verso il 4% – sono inoltre LAVORATORE DIPENDENTE A TEMPO INDETERMINATO – con una regolarissima posizione INPS che mi assicura una congrua copertura previdenziale e pensionistica. Riassumendo: godo di altra copertura previdenziale, esercito in maniera “PROFESSIONALE” e non ocasionale – sono iscritto alla CASSA , ritengo che non esistano i presupposti (nè soggettivi nè oggettivi) per sentirmi obbligato ad iscrivermi e versare contributi INPS alla GESTIONE SEPARATA che resta invece obbligatoria per chi non ha altra copertura assicurativa e non è iscrito alla CASSA dell’Ordine Professonale di appartenenza, ne vorrei CONFERMA, GRAZIE

  • karalis 27 Giugno 2008 at 12:49

    ho in progetto di assumere un avvocato che ha regime forfettino; esiste un format contrattuale predefinito per tale regime oppure posso tranquillamente stipulare un regolare contratto di consulenza legale?

    La possibilità di poter fruire del forfettino o di altri regimi fiscalii è un problema che riguarda esclusivamente il soggetto che viene assunto.

    Non può, dunque, esistere un format predefinito di contratto di consulenza condizionato e vincolato dalle opzioni fiscali che il consulente può o sceglie di adottare.

    Nel senso che, ad esempio, se il contratto che intendi proporgli prevede una remunerazione superiore ai 30.987,41 euro annui, il tuo dipendente non potrà più avvalersi del forfettino.

  • gina amodio 27 Giugno 2008 at 10:37

    ho in progetto di assumere un avvocato che ha regime forfettino; esiste un format contrattuale predefinito per tale regime oppure posso tranquillamente stipulare un regolare contratto di consulenza legale?