Il fondo di sostegno per il pagamento dei mutui previsto nella finanziaria 2008

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento.

Per venire incontro a chi si trova in difficoltà nel pagamento dei mutui il governo ha introdotto, nella finanziaria 2008, un emendamento che consente di chiedere la sospensione del pagamento per i mutui prima casa. Questa facoltà è riconosciuta per i contratti di mutuo riferiti all’acquisto di unità immobiliari da adibire ad abitazione principale del mutuatario, e si può chiedere la sospensione del pagamento delle rate per non più di due volte e per un periodo massimo complessivo non superiore a diciotto mesi nel corso dell’esecuzione del contratto. In tal caso, la durata del contratto di mutuo e quella dell’ipoteca è prorogata di un periodo eguale alla durata della sospensione. Al termine della sospensione, il pagamento delle rate riprende secondo gli importi e con la periodicità originariamente previsti dal contratto, salvo diverso patto eventualmente intervenuto fra le parti per la rinegoziazione delle condizioni. Per avere questa agevolazione occorre però dimostrare di essere realmente in condizioni economiche tali da non poter far fronte al pagamento.

La possibilità di sospendere il mutuo, però, non non è immediatamente operativa ma occorre attendere che venga varato un apposito regolamento di attuazione. La gestione delle richieste, infatti, sarà affidata ad un apposito Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa, che avrà una dotazione di 10 milioni di euro per ciascuno degli anni 2008 e 2009 e che dovrà farsi carico di pagare le spese notarili necessarie per tutte le annotazioni sulle ipoteche dei mutui “sospesi”. In ogni caso, però, la richiesta di rinvio dei pagamenti non potrà essere presentata se sono già partite le procedure per il pignoramento dell’immobile.

Nei primi giorni di marzo 2008 è stato redatto il Regolamento Attuativo, che avrebbe dovuto essere varato entro 45 gg al massimo dal Consiglio di Stato.

Il fondo di solidarietà per i mutui previsto dalla legge finanziaria 2008 (commi da 475 a 480) sarà attivo con l’emanazione del regolamento interministeriale di attuazione (Ministero Economia e Finanze e Ministero Solidarietà Sociale).

Per avere maggiori informazioni si potrà contattare il Ministero della Solidarietà Sociale nei seguenti modi:

– numero verde 800.196.196 (attivo dal lunedì al venerdì – orario 9.00-20.00)
– e-mail: centrodicontatto@welfare.gov.it
– e-mail: informa@solidarietasociale.gov.it

Nel frattempo, il Codacons ha annunciato una diffida al Ministro dell’Economia, e a quello per lo Sviluppo Economico, affinché emettano il regolamento attuativo della Finanziaria, per garantire in favore dei cittadini il diritto alla sospensione del pagamento delle rate del mutuo al massimo per due volte e per un periodo non eccedente i 18 mesi.

Ne dà notizia la stessa Associazione, spiegando che, a causa della preoccupante crescita delle sofferenze, che in un anno sono cresciute dell’8,45%, portando a oltre 11 miliardi di euro il debito che le famiglie non riescono a sostenere, ha deciso di mettere a disposizione dei cittadini un pool di avvocati esperti del settore, al quale potranno rivolgersi i cittadini in difficoltà col proprio mutuo, oppure alle prese con problemi relativi a conti bancari o credito al consumo.

Le domande possono essere inoltrate gratuitamente scrivendo un’e-mail a banche@codacons.it oppure è possibile parlare con i legali specializzati chiamando il numero 178.4402358, dal lunedì al venerdì, dalle 13.30 alle 15.30.

19 Aprile 2008 · Piero Ciottoli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Fondo di solidarietà mutui prima casa - sospensione rate
Per i mutuatari in difficoltà con il pagamento delle rate del mutuo c'è la possibilità per le banche di concedere la sospensione, per un massimo di 18 mesi. L'ammissione al beneficio è subordinata esclusivamente all'accadimento di almeno uno dei seguenti eventi riferiti alla persona del beneficiario, intervenuti successivamente alla stipula del contratto di mutuo e verificatisi nei tre anni antecedenti alla richiesta di ammissione al beneficio: cessazione del rapporto di lavoro subordinato ad eccezione delle ipotesi di risoluzione consensuale, di risoluzione per limiti di età con diritto a pensione di vecchiaia o di anzianità, di licenziamento per giusta causa o ...

Emergenza Coronavirus - Fondo di solidarietà per la sospensione del pagamento delle rate mutuo per lavoratori autonomi e liberi professionisti che hanno subito un calo di fatturato
Il Fondo di solidarietà per i mutui per l'acquisto della prima casa, gestito da CONSAP, prevede la possibilità per i titolari di un mutuo contratto per l'acquisto della prima casa, di beneficiare della sospensione del pagamento delle rate al verificarsi di situazioni di temporanea difficoltà, destinate ad incidere negativamente sul reddito complessivo del nucleo familiare. L'articolo 53 del decreto legge cosiddetto "Cura Italia", varato dal governo il 16 marzo 2020, dispone che, per un periodo di 9 mesi dall'entrata in vigore del provvedimento, in deroga al regolamento ordinario, l'ammissione ai benefici del Fondo è esteso ai lavoratori autonomi e ai ...

Sospensione dal lavoro » Si può accedere al fondo di solidarietà?
Sono in un grosso guaio e spero possiate darmi una mano. Sono disperato. Ho avuto a lavoro proprio ieri, faccio l'operaio, la triste notizia. Io ed altri 30 dipendenti, dopo una profonda crisi che ha attraversato l'azienda, siamo stati sospesi dal lavoro, in attesa del provvedimento che ci metterà, ahimè, in cassa integrazione. Non posso permettermi questa situazione perchè ho un mutuo da pagare, molto esoso, e tre figli piccoli da mantenere. Mia moglie, inoltre, non lavora. Ho letto su un giornale di questo fondo di solidarietà per la sospensione del pagamento delle rate del mutuo. Posso accedervi? Ho i ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su il fondo di sostegno per il pagamento dei mutui previsto nella finanziaria 2008. Clicca qui.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)

  • gioacchino 9 Maggio 2009 at 10:02

    Sono un casso integrato ogni giorno spero che arrivi questo benedetto degreto.Nel mentre quelli che hanno fatto la crisi se la passano da dio non problemi di cassa non problemi di stipendio .Si metterebero la mano nella coscienza e dire operai ultimo contratto 70 euro in treanni inpiegati bancari trecento euro subito.Come facciamo andare l’economia se non si arriva fine mese

    • weblog admin 9 Maggio 2009 at 12:23

      Sono solidale con te, Gioacchino.

  • Titti 16 Dicembre 2008 at 08:23

    Buongiorno, ma insomma queste benedette rate dei mutui si possono sospendere o no? Se no mi vedrò costretta a effettuate un acconto rata (minimo) invece di saldare la rata semestrale…cosa mi può succedere? Grazie! cmq OVVIAMENTE era fondamentale dirottare i fondi di solidarietà per le famiglie su Alitalia…e continuiamo a tacere….bah…

  • eugenio 25 Novembre 2008 at 09:10

    non ci sono ancora notizie valide sul decreto attuativo che consente di sospendere le rate di mutuo? grazie

  • karalis 27 Settembre 2008 at 11:53

    mi può confermare che il decreto attuativo del fondo di solidarietà per la sospensione del mutuo si può considerare morto e sepolto. Grazie

    Commento di eugenio | Sabato, 27 Settembre 2008

    Purtroppo sì. Gli stanziamenti previsti per il fondo sono stati “dirottati” sull’affaire Alitalia e del regolamento interministeriale, che doveva esser pronto ad aprile e definire i requisiti per l’accesso, s’è persa ogni traccia.

  • eugenio 27 Settembre 2008 at 11:36

    mi può confermare che il decreto attuativo del fondo di solidarietà per la sospensione del mutuo si può considerare morto e sepolto. Grazie

  • karalis 22 Agosto 2008 at 12:25

    buongiorno, vorrei avere notizie aggiornate sul decreto attuativo del fondo di solidarietà per la sospensione delle rate di mutuo previste dalla finanziaria 2008. Ho telefonato al ministero della solidarietà sociale, come da Voi suggerito, e non hanno saputo darmi nessuna risposta. Grazie.

    Puoi considerarlo morto e sepolto, con probabilità prossime allo zero di resurrezione.

  • eugenio 22 Agosto 2008 at 12:01

    buongiorno, vorrei avere notizie aggiornate sul decreto attuativo del fondo di solidarietà per la sospensione delle rate di mutuo previste dalla finanziaria 2008. Ho telefonato al ministero della solidarietà sociale, come da Voi suggerito, e non hanno saputo darmi nessuna risposta. Grazie.

  • karalis 1 Luglio 2008 at 15:39

    Egregi signori,
    per favore, mi pottete dire che fine ha fatto la sospensione dei mutui.e se ci sono delle novità al riguardo, grazie.

    Qualcuno dice che i fondi stanziati nella finanziaria 2008 (circa 20 milioni di euro) sono stati dirottati sul prestito ponte Alitalia.

    Le ultime novità propendono, come puoi leggere nei commenti, per una prossima pubblicazione del regolamento interministeriale (che doveva essere pronto a fine aprile).

    Al Ministero della Solidarietà Sociale (SS) non danno informazioni al riguardo.

    Chi vivrà vedrà.

  • mario 1 Luglio 2008 at 15:23

    Egregi signori,
    per favore, mi pottete dire che fine ha fatto la sospensione dei mutui.e se ci sono delle novità al riguardo, grazie.

  • karalis 25 Giugno 2008 at 16:05

    Per fare qualcosa di buono sulla questione dei mutui, Tremonti ha dovuto correggersi e riconsiderare le nostre proposte che si rifanno agli interventi decisi dal governo Prodi con la sua ultima finanziaria”.

    Lo afferma il capogruppo del Pd in commissione Attività produttive, Andrea Lulli.

    “Seppure in un contesto largamente negativo, in cui rientra anche l’ intervento-beffa sui mutui – continua il deputato pd – registriamo un aspetto positivo frutto della nostra iniziativa. E’ stato infatti ripristinato il fondo a sostegno delle famiglie che attraversano difficoltà
    economiche e non hanno temporaneamente la possibilità di pagare le rate.

    Nella scorsa finanziaria era stata inserita la possibilità di sospendere le rate fino a 18 mesi, senza oneri per le famiglie stesse. Il fondo di 20 milioni, previsto per il 2008, in un primo tempo era stato soppresso e oggi,
    con soddisfazione, lo ritroviamo nel maxi emendamento”.

    “Ora – conclude Lulli – attendiamo che il ministero emani il regolamento attuativo che il precedente governo aveva già inviato al Consiglio di Stato per il via libera”.

  • karalis 15 Maggio 2008 at 18:01

    Salve, vorrei capire se per quanto riguarda il fondo di sostegno per il pagamento dei mutui previsto nella finanziaria 2008, e’ prevista anche il caso di disoccupazione temporanea, almeno spero..
    Grazie Roberta

    Il regolamento (o bando) doveva essere già pubblico a fine aprile.
    Ho chiesto anche info al Ministero, via e-mail, ma senza alcun esito, al momento.
    Probabilmente la situazione di stallo è dovuta al cambio di governo.
    Appena note le condizioni di accesso al fondo le pubblicheremo.
    Ciao Roberta

  • roberta 15 Maggio 2008 at 16:19

    Salve, vorrei capire se per quanto riguarda il fondo di sostegno per il pagamento dei mutui previsto nella finanziaria 2008, e’ prevista anche il caso di disoccupazione temporanea, almeno spero..
    Grazie Roberta