Il diritto di interpello - A chi va presentata l'istanza

Indice dei contenuti dell'articolo

Le istanze di interpello riguardanti i tributi erariali vanno presentate alla Direzione Regionale competente in relazione al domicilio fiscale del soggetto istante. Le istanze concernenti l’imposta ipotecaria dovuta in relazione agli atti diversi da quelli di natura traslativa, le tasse ipotecarie e disposizioni o fattispecie di natura catastale vanno presentate alla Direzione Regionale nel cui ambito opera l’ufficio competente ad applicare la norma tributaria oggetto di interpello.

In via transitoria fino al 31 dicembre 2017, le istanze di interpello riguardanti l’applicazione della disciplina sull’abuso del diritto ad una specifica fattispecie, andranno presentate direttamente alla Direzione centrale Normativa.

In ogni caso, se l’istanza d’interpello viene presentata ad ufficio diverso da quello competente, essa verrà trasmessa tempestivamente all’ufficio competente. In tal caso, tuttavia, il termine per la risposta inizierà a decorrere dalla data di ricezione dell’istanza da parte dell’ufficio competente. Della data di ricezione dell’istanza da parte dell’ufficio competente sarà data notizia al contribuente.

L’istanza di interpello, redatta in forma libera ed esente da bollo, è presentata dal contribuente agli uffici competenti con la consegna a mano, la spedizione a mezzo plico raccomandato con avviso di ricevimento, la presentazione per via telematica attraverso l’impiego della posta elettronica certificata, ovvero attraverso l’utilizzo di un servizio telematico erogato in rete dall’Agenzia delle Entrate.

L’istanza di interpello deve sottoscritta con firma autografa, ovvero, nei casi in cui il documento è trasmesso via posta elettronica certificata con firma digitale oppure accompagnate da copia fotostatica non autenticata di un documento di identita’ del sottoscrittore. Nei casi in cui il documento è trasmesso attraverso l’impiego di un servizio telematico erogato in rete, l’istanza si intende sottoscritta in virtù delle modalità di accesso con codice di identificazione personale (PIN – Personal idenfication Number).

7 Gennaio 2016 · Ludmilla Karadzic

Indice dei contenuti dell'articolo




Condividi il post e dona


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su il diritto di interpello - a chi va presentata l'istanza. Clicca qui.

Stai leggendo Il diritto di interpello - A chi va presentata l'istanza Autore Ludmilla Karadzic Articolo pubblicato il giorno 7 Gennaio 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 20 Maggio 2021 Classificato nella categoria come chiedere chiarimenti al fisco con l'interpello

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)