Il recupero di crediti d'imposta inesistenti - termini di decadenza

L'atto di recupero dei crediti inesistenti che sono stati utilizzati in compensazione nel modello F24 ai sensi dell'articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, numero 241, deve essere notificato, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre dell'ottavo anno successivo a quello della relativa utilizzazione. Sono fatti salvi i termini più ampi previsti dalla legge ad individuare con il decorso del termine di un anno decorrente dalla data di avvenuto deposito della sentenza della Corte di cassazione che ha disposto il rinvio.

La C.T.R. del Lazio (Sent. 23 marzo 2011, numero 42) ha escluso che la cartella di pagamento sia sottoposta al termine di decadenza che inizia a decorrere dalla presentazione della dichiarazione nel caso di mancata riassunzione del giudizio di passaggio in giudicato della sentenza della Corte di Cassazione.

16 settembre 2012 · Giorgio Valli

Argomenti correlati

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su il recupero di crediti d'imposta inesistenti - termini di decadenza. Clicca qui.

Stai leggendo Il recupero di crediti d'imposta inesistenti - termini di decadenza Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 16 settembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 2 agosto 2017 Classificato nella categoria impresa e fisco Inserito nella sezione fisco, tributi e contributi.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca