I libretti di deposito a risparmio di nonni, bisnonni e trisavoli 

Nelle ultime ore - dopo la notizia diffusa dai mass media sul caso del libretto di risparmio del 1907 con deposito di cento lire, il cui ritrovamento ha portato a chiedere più di 500 mila euro alla Banca d'Italia - pare che si siano moltiplicati i ritrovamenti dei libretti di deposito a risparmio di nonni, bisnonni e trisavoli.

Cento lire del ‘40 valevano nel 2008 131.800 lire (+ o - 68 euro). Tenendo conto solo dell'inflazione. Andrebbero poi calcolati anche gli interessi legali, ma questa valutazione la lasciamo all'impiegato di banca.

In ogni caso trattandosi sicuramente di conti dormienti, andranno richiesti al Fondo Vittime dei Crack Finanziari dove sono transitati grazie all'ottimo Tommasino Padoa Schiappa (quello dei “bamboccioni” per intenderci - se questi sono stati i ministri espressi dalla sinistra, onestamente non possiamo lamentarci di Tremonti).

Non chiedete la procedura, perchè ancora ignota.

La discussione continua in questo forum.

18 settembre 2010 · Chiara Nicolai

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Argomenti correlati

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su i libretti di deposito a risparmio di nonni, bisnonni e trisavoli . Clicca qui.

Stai leggendo I libretti di deposito a risparmio di nonni, bisnonni e trisavoli  Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 18 settembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 12 dicembre 2016 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte ..

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca