I creditori non possono aggredire la casa acquistata prima del matrimonio dal coniuge non debitore

La casa a cui lei fa riferimento non rientra nella comunione dei beni. Solo i redditi che da tale casa derivano fanno parte della comunione.

La discussione continua in questo forum.

Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum.

18 Settembre 2010 · Chiara Nicolai

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Per conservare la casa è necessario che sua moglie ne fosse già proprietaria prima di sposarsi. Oppure, che la casa sia stata acquistata dopo il matrimonio, ma con un regime di separazione dei beni annotato sull'atto di matrimonio
Inutile andare a spaccare il capello per individuare le conseguenze in relazione alle ipotesi che lei formula. Seguiamo un altro approccio. Una cosa è lavorare in nero, l'altra è aprire partita IVA e fatturare. Non è necessario che sia un esperto a dirglielo. Alla scadenza dei termini per la dichiarazione dei redditi basterà un piccolo click di un qualsiasi funzionario e, dagli incroci di routine, il suo nome verrà fuori con tanto di conteggio dell'IRPEF e dell'IVA non pagata, ed aggiungerei, purtroppo, anche dei contributi previdenziali INPS dovuti alla gestione separata (circa il 27% sul reddito). Gli importi saranno iscritti ...

Agevolazione prima casa dopo separazione legale ed assegnazione al coniuge affidatario dei figli minori della casa familiare acquistata con i benefici fiscali
Nel 2008 ho acquistato un immobile in regime di comunione dei beni usufruendo dei benefici fiscali prima casa: nel 2019 mi sono separato consensualmente con assegnazione dell'uso dell'immobile al mio ex coniuge e ai due figli. In caso di acquisto di nuovo immobile posso usufruire nuovamente dei benefici fiscali della prima casa? Grazie ...

Debiti ereditati da un coniuge in regime di comunione dei beni - Il creditore può rivalersi su chi ha ricevuto l'eredità o può aggredire anche il patrimonio dell'altro coniuge?
In caso di regime di comunione dei beni, se un coniuge eredita debiti da un parente, il creditore può rivalersi solo su chi ha ricevuto l'eredità o può aggredire anche il patrimonio dell'altro coniuge? ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su i creditori non possono aggredire la casa acquistata prima del matrimonio dal coniuge non debitore. Clicca qui.

Stai leggendo I creditori non possono aggredire la casa acquistata prima del matrimonio dal coniuge non debitore Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 18 Settembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 10 Marzo 2018 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)