I condoni generalizzati

Ho semplicemente scritto che sono allergico ai condoni non generalizzati.

Quello ad esempio mimetizzato dall'ambiguo termine di “scudo fiscale” riservato ad evasori, piduisti, imprenditori e latifondisti con conti off shore, mafiosi e camorristi ai quali è stato concesso di poter fruire liberamente del frutto delle evasioni fiscali, delle rapine, delle estorsioni e delle truffe perpetrate ai danni di cittadini (si veda Parmalat, Cirio, bond argentini ecc…) semplicemente corrispondendo allo stato un obolo del 5%.

Quello delle violazioni al s. concepito a macchia di leopardo, per cui il mini perdono dipende dal posto in cui è stata comminata la multa.

Ed infine quello che riguarda la mini sanatoria dei contributi INPS riservata agli imprenditori.

Presentando un'apposita domanda entro il 31 gennaio 2010, le imprese avranno la possibilità di regolarizzare i contributi e i premi non pagati che sono stati maturati entro il 31 ottobre 2009, pagando il dovuto entro il 28 febbraio 2010 e usufruendo di una riduzione del 40% sulle sanzioni civili.

Mentre il povero operatore di call center, a cui, per poter lavorare, viene imposto l'obbligo di aprire partita IVA per 150 euro lorde a settimana e che scopre dopo qualche anno che doveva iscriversi alla gestione separata (ovvero, pagare i contributi senza aver diritto alla pensione) dovrà corrispondere la sanzione civile annua per intero.

E cioè il tasso di interesse legale più il 5,5% di maggiorazione. Come dire, di quei 150 euro lordi a settimana, l'INPS gliene toglie 15 solo di sanzione.

Perchè l'imprenditore può pagare la sanzione scontata ed il lavoratore autonomo non ha diritto a sconti?

La discussione continua in questo forum.

Per porre una domanda accedi ai forum.

18 settembre 2010 · Chiara Nicolai

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

INPS – Tasso degli interessi di differimento e misura delle sanzioni civili
L'Inps, con circolare numero 92 del 21 ottobre 2008, e l'Inail, con circolare numero 63 del 16 ottobre 2008, hanno reso noto che, rispettivamente, con decorrenza 15 e 8 ottobre 2008, la misura del tasso di dilazione, di differimento e le somme aggiuntive per omesso o ritardato versamento dei contributi ...
Indennità di disoccupazione - Si può richiedere la liquidazione anticipata per intraprendere un'attività autonoma
Il lavoratore avente diritto alla corresponsione dell'indennità di disoccupazione ASpI o mini ASpI può richiedere la liquidazione anticipata in un'unica soluzione degli importi non ancora percepiti; ciò al fine di intraprendere un'attività di lavoro autonomo, ovvero per avviare un'attività in forma di auto impresa o di micro impresa, o per ...
Assegno per il nucleo familiare - prescrizione
Dalla Circolare Inps numero 110/1992, possiamo rilevare i termini di prescrizione per poter fruire di un assegno familiare. Il diritto del lavoratore a percepire un assegno familiare si prescrive nel termine di cinque anni. Il termine di prescrizione decorre dal primo giorno del mese successivo a quello nel quale è ...
Sanzioni civili connesse ad omissione ed evasione contributiva - Differenze
La normativa vigente (legge 388/00) prevede che i soggetti che non provvedono entro il termine stabilito al pagamento dei contributi o premi dovuti alle gestioni previdenziali ed assistenziali, ovvero vi provvedono in misura inferiore a quella dovuta, sono tenuti, nel caso di mancato o ritardato pagamento di contributi o premi ...
Contributi previdenziali e sanzioni civili sono crediti funzionalmente connessi anche per quel che riguarda i termini di decadenza e prescrizione
Per le violazioni consistenti nell'omissione totale o parziale del versamento di contributi previdenziali e premi assicurativi obbligatori, l'ordinanza ingiunzione è emessa dagli enti ed istituti gestori delle forme di previdenza ed assistenza obbligatorie (INPS ed INAIL fra gli altri), che con lo stesso provvedimento ingiungono ai debitori anche il pagamento ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su i condoni generalizzati. Clicca qui.

Stai leggendo I condoni generalizzati Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 18 settembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 12 dicembre 2016 Classificato nella categoria dichiarazione dei redditi tasse tributi contributi - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca