Ho un problema…come fare a rintracciare un debitore (per recupero crediti) quando non si possiede il suo numero di telefono?


Come fare a rintracciare un debitore (per recupero crediti) quando non si possiede il suo numero di telefono? Ho mandato delle lettere di contatto (si dice così?), in cui però non ho speso il nome dell’azienda con cui ho un contratto di collaborazione (non da dipendente). Pertanto ho potuto spendere solo il mio nome (D.ssa Tizia..) chiedendo alla persona di contattarmi per comunicazioni urgenti….
Aggiungici che non mi sono nemmeno domiciliata in uno studio legale (sono praticante), perciò, credi che lettere del genere vengono immediatamente cestinate? Mi daresti un consiglio?
Grazie mille, saluti.

Commento di Guenda | Venerdì, 10 Ottobre 2008
Cara Guenda, capisco benissimo quanto sia difficile riuscire ad avere un contatto telefonico col debitore… nel nostro lavoro si deve essere molto creativi ti faccio qualche esempio:

Verifica il codice fiscale all’agenzia delle entrate, nel caso ti segnali un nuovo comune al 90% significa che ha cambiato residenza.

Se il debitore vive in un piccolo centro, e ci è anche nato, è possibile che riesca a trovare il numero di telefono di un familiare.

Se vive in un piccolo centro, puoi verificare, telefonando ai numeri civici vicini, che sia residente all’indirizzo (quanto adoro i vicini pettegoli…).

Se vive in città, puoi chiedere al civico se la persona abita nel palazzo, o, ancora parlare col portiere….puoi lasciare il tuo recapito telefonico chiedendogli la gentilezza di darlo al debitore.

Un’altra fonte inesauribile è internet, fai una ricerca inserendo il nome ….a volte accadono miracoli!
Insomma chi più ne ha… più ne metta….

Ti rammento che quando parli con terze persone evita di presentarti come dott.ssa ecc…devi dare l’idea della persona che cerca un conoscente per motivi personali.

La lettera di contatto va benissimo, meglio se inviata senza l’intestazione della società, inserendo solo il tuo nome e il recapito telefonico.
Spesso si hanno degli ottimi risultati!!! è capitato che mi richiamassero perché aspettavano un rimborso, oppure perché avevano scritto a trasmissioni televisive…

Cmq è di fondamentale importanza che la centralinista eviti di dare spiegazioni quando ci sono le chiamate in entrata per un recuperatore (in una società mi è capitata una centralinista stupida).

Buon lavoro!

Commento di karalis | Venerdì, 10 Ottobre 2008

26 Agosto 2014 · Paolo Rastelli

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza zero voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!







Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!


Costa sto leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Ho un problema…come fare a rintracciare un debitore (per recupero crediti) quando non si possiede il suo numero di telefono?Autore Paolo Rastelli Articolo pubblicato il giorno 26 Agosto 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 12 Dicembre 2016 Classificato nelle categorie Numero di commenti e domande: 3. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.' .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)

  • purtroppo 30 Luglio 2015 at 21:16

    giovedì, 30.07.2015 ore 21:55
    I quesiti sono questi.
    1)-Quali vie utilizzare per sapere se una ditta è sulla via del fallimento e, magari, a che punto di quella bancarotta. Il nome della ditta è ben conosciuto, stabilimento e sede amministrativa Nel qual caso,
    2)-Presso chi far valere il proprio credito (proprietario, soci, amministratore)?
    3)-E’ sufficiente una lettera raccomandata documentando il credito per una installazione non avvenuta?
    4)-Quale mezzo ci può essere per assicurarsi che la comunicazione arrivi al destinatario e non in altre mani?
    Grazie.

    • Ludmilla Karadzic 31 Luglio 2015 at 06:14

      Per conoscere lo stato giuridico patrimoniale di una ditta bisogna effettuare una visura camerale presso il pubblico registro delle imprese tenuto dalle camere di commercio.

      Il credito deve essere certo, liquido ed esigibile (assegni e cambiali non pagate, scritture private autenticate, sentenze) altrimenti è necessario procedere prima ad un accertamento giudiziale per poter avanzare una pretesa.

      La pretesa va notificata al soggetto giuridico e si riverbera automaticamente ai soci patrimonialmente responsabili. Per la notifica si può anche richiedere il servizio di un Ufficiale giudiziario, se non si vuole affidarla al postino.

  • ilaria 16 Aprile 2009 at 13:20

    io lavoro per una società di recupero crediti se ti interessa, quindi il lavoro possiamo farlo dierttamente noi, siamo una società a trezzano. per ulteriori informazioni, mandami pure un e-mail a: ila7891@hotmail.it

    sperando di poterti essere d’aiuto, ti auguro una buona giornata

    ilaria