Ricorso al Prefetto

Il procedimento si basa sugli atti e sugli scritti difensivi che pervengono all'autorità amministrativa da parte del ricorrente e dell'ufficio di polizia del redattore del verbale, dunque non si instaura mai un vero e proprio contraddittorio nè un dibattimento pubblico. Il ricorso deve essere deciso entro 180 giorni dalla sua presentazione all'ufficio di polizia (210 giorni se è stato presentato direttamente al Prefetto).

Se il ricorso è accolto il Prefetto emette un'ordinanza di archiviazione, in caso contrario viene  emessa un'ordinanza-ingiunzione  per il pagamento di una somma non inferiore al doppio di quanto previsto nel verbale (se l'infrazione prevede la sanzione in misura ridotta).

L'ordinanza-ingiunzione deve essere notificata entro 150 giorni dalla sua adozione. Contro l'ordinanza-ingiunzione si può ricorrere entro 30 giorni al Giudice di Pace,  con la stessa motivazione illustrata  in quello respinto dal Prefetto.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca