Il leasing immobiliare disciplinato dalla Legge di Stabilità 2016

La Legge di Stabilità 2016 ha disciplinato una figura particolare di le­asing nell'ambito della più ampia categoria dei contratti di leasing im­mobiliare: si tratta del leasing immobiliare abitativo, ossia del "contratto di locazione finanziaria di immobile da adibire ad abitazione principale.

Soggetti

Concedente esclusivamente una banca o un intermediario finanziario, autorizzato e vigilato dalla Banca d'Italia, iscritto all'albo di cui all'articolo 106 del Testo Unico delle leggi in materia bancaria e creditizia e quindi un operatore professionale abilitato all'esercizio dell'attività di leasing.

Utilizzatore deve essere una persona fisica che destini l'immobile da acquistare o da costruire a propria abitazione principale.

Oggetto

Oggetto del leasing immobiliare abitativo può essere un fabbricato ad uso abitativo già completato e dichiarato agibile; un terreno sul quale costruire il fabbricato ad uso abitativo oggetto del contratto di leasing; un fabbricato ad uso abitativo in corso di costruzione e da completare ovvero un fabbricato abitativo da ristrutturare.

Nel contratto dovrà essere esplicitata l'intenzione dell'utilizzatore di adibire ad abitazione principale l'immobile messogli a disposi­zione dal concedente.

Per quanto concerne la nozione di abitazione principale si ritiene si deb­ba fare riferimento alla medesima nozione utilizzata nel Testo Unico delle imposte sui redditi, in considerazione anche delle agevolazioni fiscali (detrazioni IRPEF) collegate a questa forma di leasing immobiliare; pertanto per abitazione principale deve intendersi "quella nella quale la persona fisica che la possiede … o i suoi familiari dimorano abitualmente."

Responsabilità per perimento

L'utilizzatore, benché non proprietario né titolare di alcun diritto reale sull'immobile, assume tutti i rischi dal momento della consegna del bene, compresi i rischi di perimento.

Di norma viene posto a carico dell'utilizzatore l'onere di stipulare apposita polizza di assicurazione per i danni subiti dall'immobile o causati a terzi, con vincolo a favore del concedente.

Facoltà di acquisto (riscatto)

La legge prevede che "alla scadenza del contratto l'utilizzatore ha la facol­tà di acquistare la proprietà del bene a un prezzo prestabilito". L'utilizzato­re in quanto titolare di una facoltà è libero di decidere se procedere o meno all'acquisto alla scadenza del termine convenuto.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca