Delibera dell'Agcom sulla giacenza della posta non recapitata

Gli invii postali non recapitati rimangono in giacenza gratuitamente presso l'ufficio postale o il centro di distribuzione per il tempo di seguito specificato, a decorrere dal giorno indicato sull'avviso di giacenza:

  • invii semplici: dieci giorni;
  • invii a firma: sette giorni per i pacchi e trenta giorni per gli altri invii, ad eccezione dei pacchi provenienti dall'estero, per i quali i termini di giacenza sono stabiliti dalle disposizioni dell'Unione Postale Universale e degli atti giudiziari, i cui termini di giacenza sono stabiliti dalle disposizioni vigenti in materia.

l vantaggio è notevole, specie nei casi in cui la consegna di raccomandate avvenga nei periodi estivi.

Se dopo un mese di ferie il destinatario poteva essere costretto a pagare addirittura 10,40 euro a plico, oggi invece ne pagherà appena la metà.

Oltre a raddoppiare i termini per la giacenza gratuita, con lo stesso provvedimento l'Agcom ha approvato altre condizioni a tutela dell'utenza.

Sono stati ampliati gli obblighi informativi sulle modalità di erogazione dei servizi di Poste Italiane ed è stato imposto il rispetto dei principi di trasparenza e non discriminazione nell'applicazione dei prezzi.

Inoltre, è stata prevista una procedura per garantire il recapito di invii affidati ad altri operatori e ritrovati nella rete di Poste Italiane.

7 febbraio 2014 · Giovanni Napoletano

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca