Garanzia legale » Non va corrisposto alcun onere

La normativa relativa alle garanzie post-vendita fa riferimento alla sostituzione e alla riparazione di oggetti e parti di essi, senza che siano posti a carico della clientela i costi dei materiali.

Il codice civile prevede che in caso di difformità del bene, il consumatore ha diritto al ripristino, senza spese, della conformità del bene mediante riparazione o sostituzione.

In tali casi, non possono mai gravare sul consumatore le spese necessarie per la spedizione, per la mano d'opera e per i materiali.

Pertanto, dalla lettura di tali norme, si può affermare che il diritto di chiamata in realtà non può e non deve essere richiesto al cliente da parte del produttore o chi per lui.

5 dicembre 2013 · Giovanni Napoletano

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca