Fornire email a società di recupero crediti

Buongiorno, avrei bisogno di sapere se fornire un indirizzo mail ad una società di recupero crediti per l'invio del numero di conto corrente su cui effettuare un versamento puo essere considerato come una “volontà di pagamento” da parte del debitore e può essere poi usata dall'eventuale società se il pagamento non avviene.

La mail viene considerata al pari del cartaceo come valore legale?

Grazie mille per l'eventuale risposta.

Ovviamente la mera indicazione di un indirizzo email non significa assolutamente nulla per nessuno, tantomeno per una società di recupero crediti.

La mail "semplice", al pari del fax, ha validità in giudizio solo se entrambe le parti ne riconoscono rispettivamente l'invio e la ricezione.

Diverso è il caso per la posta elettronica certificata (PEC), che può avere la medesima validità della posta raccomandata.

14 maggio 2011 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su fornire email a società di recupero crediti. Clicca qui.

Stai leggendo Fornire email a società di recupero crediti Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 14 maggio 2011 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca