Fondo patrimoniale e onere della prova - la natura giuridica dei debiti e i bisogni familiari

Il fondo patrimoniale gode di impignorabilità e, quindi, va sottratto all'azione esecutiva del creditore. Tuttavia, spetta alla parte debitrice, opponente in sede di esecuzione, provare la regolare costituzione del fondo patrimoniale, la sua opponibilità al creditore pignorante e la circostanza che al creditore era stata resa nota la non riconducibilità del debito ai bisogni della famiglia.

Questi, in sintesi, i contenuti della sentenza della Corte di Cassazione numero 2970 del 7 febbraio 2013.

26 dicembre 2013 · Ornella De Bellis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su fondo patrimoniale e onere della prova - la natura giuridica dei debiti e i bisogni familiari. Clicca qui.

Stai leggendo Fondo patrimoniale e onere della prova - la natura giuridica dei debiti e i bisogni familiari Autore Ornella De Bellis Articolo pubblicato il giorno 26 dicembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 18 maggio 2017 Classificato nella categoria trust e fondo patrimoniale Inserito nella sezione giurisprudenza del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca