Figli minori e violazione obbligo mantenimento - quando è reato

L’omesso versamento del mantenimento per i figli minori costituisce reato solo se questi restano privi dei mezzi di sussistenza (articolo 570 del Codice penale)

L’articolo 570, comma 2, numero 2, del Codice penale punisce come reato la violazione da parte dei genitori dell’obbligo di assicurare i mezzi di sussistenza ai figli minori in stato di bisogno, anche a prescindere da una statuizione del giudice civile sull’importo del mantenimento.

Tale ipotesi di reato è ben diversa da quella prevista dall’articolo 12-sexies della legge 1 dicembre 1970, numero 898, che punisce il mero inadempimento dell’obbligo di corresponsione ai figli, senza limitazione di età, dell’assegno di mantenimento stabilito dal giudice in sede di divorzio.

Quest’ultima fattispecie prescinde dalla prova dello stato di bisogno dell’avente diritto, essendo appunto sufficiente, si ribadisce, il mero inadempimento dell’obbligo stabilito dalla sentenza divorzile.

Al contrario, al fine della responsabilità penale per il reato di cui all’articolo 570 del Codice penale, si deve verificare in concreto sia che l’imputato abbia consapevolmente contravvenuto agli obblighi nei confronti dei figli pur essendo in grado di farvi fronte, sia l’effettiva mancanza di mezzi di sussistenza da parte dei figli minori (Cassazione, sentenza 8 maggio 2014, numero 18951).

13 Luglio 2014 · Antonella Pedone

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Violazione degli obblighi di assistenza familiare - Quando ricorrono gli estremi del reato
Va innanzitutto precisato che per mezzi di sussistenza devono intendersi tutti quelli diretti a far fronte alle esigenze primarie (vitto e alloggio). Sempre fra i mezzi di sussistenza vanno compresi anche quelli che consentano, in rapporto alle capacità economiche dell'obbligato, un sia pur contenuto soddisfacimento di altre complementari esigenze della vita quotidiana, quali l'abbigliamento, i libri di istruzione, i mezzi di trasporto, i mezzi di comunicazione, lo svago. L'inadempimento, seppure parziale, della corresponsione dell'assegno alimentare a moglie e figli minori, finalizzato a procurare ai propri familiari i mezzi di sussistenza primari e complementari, è idoneo ad integrare il reato di ...

Violazione dell'obbligo di mantenimento dei figli - Rilevanza sul piano penale
Lo stato di bisogno dei minore è presunto, salvo i casi in cui egli abbia personali autonome risorse economiche o finanziarie sufficienti in grado di permettere a chi ne ha il contingente affidamento l'utilizzazione finalizzata all'autonomo sostentamento. Nulla perciò rileva che il genitore affidatario, o la sua famiglia di origine, abbia i mezzi per provvedere essi, autonomamente, all'intero sostentamento in supplenza dell'obbligo violato dall'altro genitore. La violazione dell'obbligo di provvedere al mantenimento dei figli si concretizza, sul piano civile, ad ogni scadenza. Rileva sul piano penale quando tale violazione risulta non episodica e determina l'assenza dei mezzi di sostentamento per ...

Al marito obbligato non basta corrispondere l'assegno di mantenimento - deve pagare anche le rate del mutuo della casa assegnata alla moglie separata
Il reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare prevede la punibilità di chiunque faccia mancare i mezzi di sussistenza ai figli minori o al coniuge, ancorché legalmente separato non per sua colpa. Tra i mezzi di sussistenza va ricompreso anche l'alloggio familiare, e quindi si rende responsabile del reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare il coniuge che, con la sua condotta, rischia di far perdere alla moglie e ai figli la casa in cui essi vivono. In altre parole, la casa di abitazione rientra tra i mezzi di sussistenza che devono essere assicurati al coniuge (anche separato ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su figli minori e violazione obbligo mantenimento - quando è reato. Clicca qui.

Stai leggendo Figli minori e violazione obbligo mantenimento - quando è reato Autore Antonella Pedone Articolo pubblicato il giorno 13 Luglio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 4 Agosto 2017 Classificato nella categoria famiglia separazione e divorzio - assegnazione casa e assegno di mantenimento coniuge separato o divorziato Inserito nella sezione lavoro, pensioni, famiglia separazione e divorzio, Isee

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)