Per solidarietà della fideiussione deve intendersi la possibilità per la banca garantita di escutere il credito da uno qualsiasi dei 4 soci

Nel contesto descritto, per solidarietà della fideiussione deve intendersi, a mio parere, la possibilità per la banca garantita di escutere il credito, nei limiti contrattualmente previsti, da uno qualsiasi dei 4 soci.

A fronte di una eventuale credito di 500 mila euro, tanto per fare un esempio, la banca potrà esigere l'importo, liberamente e nella sua totalità, da uno qualsiasi dei quattro fideiussori.

12 ottobre 2012 · Genny Manfredi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca