Indice del post tutto ciò che bisogna conoscere sulla fideiussione

La fideiussione » Scopriamo quello che è fondamentale conoscere su questa particolare forma di garanzia

Nell'articolo che segue, vogliamo far conoscere al debitore tutto ciò che riguarda il particolare mondo della fideiussione, una tipologia di forma di garanzia. Con la fideiussione un soggetto assicura un'obbligazione altrui, impegnandosi nei confronti del creditore del rapporto obbligatorio. Questo tema è accolto dal codice civile italiano all'art. 1936, ai sensi del quale, nell'ambito del diritto finanziario, è fideiussorie colui che, obbligandosi personalmente verso il creditore, garantisce (promessa unilaterale) l'adempimento di un'obbligazione altrui. La fideiussione è efficace [ ... leggi tutto » ]

Introduzione alla fideiussione

Prima di cominciare con l'analisi, effettuiamo una piccola introduzione alla fideiussione. È bene sottolineare che la fideiussione esisteva già in epoca romana (era un modello di garanzia riassumibile in una promessa contratta col modello della “verborum obligatio” che rendeva l'obbligazione solidale a prescindere tra il debitore ed il garante). Da segnalare che l'obbligazione del fideiussore ha carattere accessorio; esiste nei limiti in cui esiste l'obbligazione garantita. La fideiussione è valida solo se è valida l'obbligazione principale (il fideiussore può presentare tutte le eccezioni che avrebbe potuto presentare il debitore). Il creditore potrà chiedere l'adempimento al fideiussore o al debitore, [ ... leggi tutto » ]

Gli Attori principali della Fideiussione

Ecco quali sono gli attori principali della fideiussione: L' Istituto erogante che emette la fideiussione (banca, assicurazione, intermediario finanziario, confidi). Il Contraente è il soggetto che contrae l'obbligazione principale utilizzando la Fideiussione come garanzia ulteriore. Il contraente può essere una persona fisica o una persona giuridica, nel caso in cui il contraente non fosse sufficientemente garantista per l'obbligazione che ha contratto il soggetto che emette la Fideiussione può richiedere l'inserimento di persone fisiche coobbligate cosi da sostenere al massimo l'obbligazione presa . Il Beneficiario è il soggetto che "beneficia" della fidejussione, ovvero che con la stipula della stessa acquisisce [ ... leggi tutto » ]

Le Fideiussioni Bancarie

Le fidejussioni emesse da istituti di credito bancari sono le fidejussioni più garantiste per il Beneficiario, dato che l'importo a garanzia e già depositato su un conto corrente ed è vincolato a favore del beneficiario che in qualsiasi momento può richiedere l'attivazione senza il beneficio della preventiva escussione. Il Contraente della stessa fideiussione bancaria deve essere un soggetto bancabile e avere una disponibilità liquida immediata. Infatti il Modus Operandi delle banche è quello di richiedere dall' 80 % al 110 % della garanzia richiesta sia sotto forma di titoli oppure liquidità. Nel caso in cui il contraente abbia degli [ ... leggi tutto » ]

Le Fidejussioni Assicurative

Le Compagnie di Assicurazione in questo momento storico hanno limitato molto l'emissione di Fideiussioni e Cauzioni, ovviamente le compagnie che intendono operare in questo settore devono essere autorizzate direttamente dall 'IVASS istituto nazionale di vigilanza delle assicurazioni ed iscritte al ramo 15 del suddetto elenco RUI. Di solito le compagnie di assicurazione non gradisco emettere le fideiussioni sul "Dare" limitando molto la loro operatività ma sicuramente gradiscono il settore delle Gare di Appalto riuscendo cosi a creare dei veri e propri affidamenti alle aziende che partecipano ai bandi pubblici. In questo caso parliamo di Cauzioni Provvisorie e Cauzioni [ ... leggi tutto » ]

Le Fidejussioni emesse dalle Società Finanziarie

Le società finanziarie autorizzate espressamente da Banca d'Italia ad emettere fideiussioni per poter erogare questa tipologia di prodotti devono essere iscritte negli appositi albi di Banca d'Italia indicando la loro attività prevalente. Attualmente gli albi di banca d'Italia (ex art. 106 e ex art 107) sono in fase di riassetto con l'applicazione del decreto 141/2010 . Ad oggi la differenza sostanziale dei due albi è che il primo non è soggetto a controllo diretto di banca d'Italia ed il secondo si. Con l'attuazione definitiva del decreto sopracitato dovremmo avere un Albo Unico vigilato direttamente da Banca d'Italia. Con l'istituzione [ ... leggi tutto » ]

Le Fidejussioni dei Consorzi Collettivi di Garanzia Fidi (Confidi)

I confidi sono un istituto nato nel 1956 con lo scopo di consentire ai piccoli e medi imprenditori di offrirsi mutua assistenza per accedere a migliori condizioni di credito, garantendo gli istituti di credito a fronte di fidi rilasciati agli imprenditori consorziati. La normativa dei confidi è stata recentemente modificata. Secondo la vecchia normativa I Confidi dovevano essere iscritti ad un proprio albo, il 155 TUB, e, per poter operare nel settore delle fidejussioni, essere iscritti anche all'albo 106 o 107 come le società finanziarie. Confidi, acronimo di "consorzio di garanzia collettiva dei fidi ", è un consorzio italiano [ ... leggi tutto » ]

Elementi da tenere presente in una Fideiussione

Ecco quali sono gli elementi da tenere presente in una fideiussione. Gli elementi da tenere presente in una fideiussione sono: La Durata. E' il periodo durante il quale la fidejussione ha la sua validità ed ha i suoi effetti di copertura. Decaduta tale scadenza la fidejussione non è più valida e non si rinnova automaticamente, a meno che tale clausola non sia specificata nelle Condizioni contrattuali della Fidejussione. L'importo della Garanzia. E' l'importo garantito dalla fidejussione, incassabile dal Beneficiario in caso di mancata conclusione del contratto originario. L' Importo garantito non include eventuali interessi futuri a meno che non [ ... leggi tutto » ]

Fideiussione Omnibus

La fideiussione omnibus è generalmente emessa dalle banche per poter concedere disponibilità liquide ai propri clienti garantendosi con la stipula della stessa in concomitanza della sottoscrizione dei prodotti bancari erogati, si caratterizza per la presenza di due clausole: la prima, detta garanzia a prima richiesta e senza eccezioni e la seconda denominata "clausola estensiva". Inoltre la caratteristica principale di questa garanzia è che si estende agli eredi. Clausola a prima richiesta e senza eccezioni La clausola stabilisce che il garante è tenuto a pagare a semplice richiesta scritta della banca, senza poter sollevare nessuna delle eccezioni pertinenti al debito [ ... leggi tutto » ]

Nascita del Ramo Cauzioni all'interno delle Assicurazioni

La Cauzione è una garanzia reale rilasciata dal debitore o da un terzo al creditore per l'adempimento di un obbligazione. All' interno del nostro ordinamento abbiamo la sua comparsa con il Regio decreto n. 827 risalendo al 1924 art. 54 ed era richiesta a tutti i soggetti che volevano contrarre obbligazioni con lo Stato e gli enti pubblici. Secondo tale decreto la cauzione poteva essere denaro contante o titoli mobiliari quotati in borsa. Solo alcune tipologie di contratto potevano sostituire la cauzione con una vera e propria Fideiussione emessa da banche, casse popolari o monti di credito, le assicurazioni [ ... leggi tutto » ]

Definizione Cauzione Provvisoria

La cauzione provvisoria è un atto richiesto dal Committente nei confronti di ogni Impresa che abbia l'intenzione di partecipare ad una gara d'appalto. Essa consente la partecipazione alle gare di appalto pubbliche con il fine di aggiudicarsi i lavori, forniture, servizi e manutenzioni o altro. Lo scopo è quello di garantire al Committente l'impegno preso dall'Impresa aggiudicataria della gara a sottoscrivere il relativo contratto, oltre a garantire al Committente il possesso dei requisiti previsti da parte dell'Impresa aggiudicataria. Premesso che l'aggiudicatario della gara, è tenuto alla sottoscrizione del contratto di appalto, per il garante con il rilascio della garanzia [ ... leggi tutto » ]

Definizione Cauzione Definitiva

La cauzione definitiva è la garanzia obbligatoria che viene presentata al momento dell'aggiudicazione di una gara e copre il mancato o errato adempimento di tutti gli obblighi e oneri previsti dal contratto di appalto. Partecipando ad una gara di appalto e aggiudicandotela la legge ti impone di sottoscrivere la cauzione definitiva. Nello specifico la cauzione definitiva è la fideiussione assicurativa che ogni vincitore di una gara di appalto è tenuto a sottoscrivere a garanzia dell'adempimento delle prestazioni richieste e degli obblighi sottoscritti dalla firma del contratto d'appalto. La cauzione definitiva è la garanzia obbligatoria per legge che coprirà eventuali [ ... leggi tutto » ]

Chiarimenti in materia di rilascio di garanzie da parte di Banca d' Italia

Chiarimenti in materia di rilascio di garanzie da parte di Banca d' Italia. L'andamento del ciclo economico e le numerose norme che, a vario titolo, richiedono la presentazione di garanzie a supporto di obbligazioni assunte hanno fatto registrare un aumento della domanda di garanzie da parte delle imprese, dei privati e del settore pubblico. L'accrescimento della domanda ha concorso a richiamare nel mercato una pluralità di potenziali fornitori, con un aumento dei profili di rischio legati: alla capacità di fare fronte agli impegni assunti da intermediari che assumono rischi non sempre commisurati alle loro strutture patrimoniali e organizzative; alla [ ... leggi tutto » ]

Intermediari finanziari iscritti nell'Elenco Generale

Agli intermediari iscritti nel solo elenco generale ex art. 106 del T.U. - assoggettati a forme di controllo ridotte da parte della Banca d'Italia - è consentito l'esercizio dell'attività di rilascio di garanzie in via non esclusiva, né prevalente o rilevante rispetto ad altre attività finanziarie. In tal caso, agli stessi sono comunque richiesti requisiti aggiuntivi rispetto a quelli standard previsti per l'iscrizione nell'elenco generale. Questi operatori devono essere in possesso in via continuativa dei seguenti requisiti: natura giuridica di società per azioni; oggetto sociale che preveda espressamente l'esercizio di attività di rilascio di garanzie nei confronti del pubblico; [ ... leggi tutto » ]

Consorzi di garanzia collettiva fidi (CONFIDI)

Favoriscono l'accesso al credito delle piccole e medie imprese (PMI) associate (industriali, commerciali, turistiche e di servizi, artigiane e agricole), raccogliendo fondi tra le stesse e utilizzandoli per rilasciare garanzie (c.d. "collettive") a copertura di finanziamenti erogati, in particolare dalle banche, ai singoli associati. Si distinguono tre tipologie di confidi: le banche di garanzia collettiva fidi, i confidi iscritti nell'elenco speciale ex art. 107 TUB, i confidi iscritti nella sezione dell'elenco generale ai sensi dell'art. 155, comma 4, del T.U. bancario. Mentre i soggetti di cui alle lettere a) e b) possono prestare ogni forma di garanzia finanziaria, in [ ... leggi tutto » ]

3 gennaio 2017 · Gennaro Andele

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Garanzie – differenze fra fideiussione bancaria e fideiussione assicurativa
Salve, volevo chiedervi alcuni chiarimenti in merito alla fideiussione.  In particolare, quali sono le differenze tra la fideiussione bancaria e la fideiussione assicurativa, in termini di garanzie per colui che ne richiede l'escussione in caso di mancato pagamento di canoni di locazione immobiliare? Nell'attesa di una cortese risposta vi porgo ...
La fideiussione bancaria attiva e passiva
La fideiussione, così come regolata dal codice civile, è una forma di garanzia accessoria alla obbligazione e quindi il fideiussore può opporre contro il creditore tutte le eccezioni che spettano al debitore principale (articolo 1945 del codice civile). La fideiussione così come regolata dal codice civile può avere anche le ...
Recesso dalla fideiussione - Illegittima la clausola che estende la garanzia alle obbligazioni future del debitore principale
Dopo il recesso dall'impegno fideiussorio, il residuo obbligo di garanzia è limitato, entro l'importo massimo della fideiussione a suo tempo convenuto, alle sole obbligazioni già esistenti, con esclusione di quelle non ancora sorte a tale data. Pertanto, l'estensione della garanzia alle obbligazioni del debitore principale non ancora sorte al momento ...
Contratto autonomo di garanzia e fideiussione - Differenze
In cosa si distingue un contratto autonomo di garanzia dalla fideiussione? Il carattere distintivo del contratto autonomo di garanzia è costituito dall'assenza dell'elemento dell'accessorietà; nel contratto autonomo di garanzia il garante non ha facoltà di opporre al creditore le eccezioni spettanti al debitore principale, in deroga alla regola essenziale posta ...
Recedere da una fideiussione - come e quando è possibile
Non è sempre vero che il fideiussore deve, sempre e comunque, rispondere nei confronti del creditore senza limite alcuno. Alcuni limiti alla fideiussione possono essere imposti dalla disciplina contrattuale, ad esempio pattuendo il beneficio di preventiva escussione del debitore principale. Comportamento fraudolento del creditore L'articolo 1955 del codice civile indica ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post tutto ciò che bisogna conoscere sulla fideiussione. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Tutto ciò che bisogna conoscere sulla fideiussione Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 3 gennaio 2017 Ultima modifica effettuata il giorno 27 gennaio 2017 Classificato nella categoria garanzie e fideiussioni .



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca