Nascita del Ramo Cauzioni all'interno delle Assicurazioni

La Cauzione è una garanzia reale rilasciata dal debitore o da un terzo al creditore per l'adempimento di un obbligazione.

All'interno del nostro ordinamento abbiamo la sua comparsa con il Regio decreto n. 827 risalendo al 1924 art. 54 ed era richiesta a tutti i soggetti che volevano contrarre obbligazioni con lo Stato e gli enti pubblici.

Secondo tale decreto la cauzione poteva essere denaro contante o titoli mobiliari quotati in borsa. Solo alcune tipologie di contratto potevano sostituire la cauzione con una vera e propria Fideiussione emessa da banche, casse popolari o monti di credito, le assicurazioni entreranno dopo in questo mercato.

Con l'entrata in vigore del decreto n. 348 del 10/06/1982 viene emanato che le Cauzioni verso lo stato possono essere emesse anche dalle compagnie di assicurazione abilitate espressamente al ramo cauzioni.

Dobbiamo distinguere la diversa specificità tra polizze fideiussorie e cauzioni in quanto la prima consiste in una vera e propria garanzia personale e la seconda una garanzia reale.

Nei primi anni dall'entrata del decreto n. 348 del 10/06/1982 le compagnie di assicurazione hanno trattato tale servizio come un prodotto accessorio emesso solo a quei clienti fidelizzati, fino a quando tale mercato non ha fatto notare la sua importanza con la nascita di compagnie specializzate a tale ramo assicurativo (ad oggi IVASS ramo 15).

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca