Definizione Cauzione Provvisoria

La cauzione provvisoria è un atto richiesto dal Committente nei confronti di ogni Impresa che abbia l'intenzione di partecipare ad una gara d'appalto.

Essa consente la partecipazione alle gare di appalto pubbliche con il fine di aggiudicarsi i lavori, forniture, servizi e manutenzioni o altro. Lo scopo è quello di garantire al Committente l'impegno preso dall'Impresa aggiudicataria della gara a sottoscrivere il relativo contratto, oltre a garantire al Committente il possesso dei requisiti previsti da parte dell'Impresa aggiudicataria.

Premesso che l'aggiudicatario della gara, è tenuto alla sottoscrizione del contratto di appalto, per il garante con il rilascio della garanzia "Provvisoria" incombe l'obbligo di rinnovare tale garanzia in caso di ritardo delle fasi del procedimento di gara e, in caso di aggiudicazione da parte del concorrente, l'impegno a prestare la successiva garanzia "Definitiva".

In particolare il garante assicura la validità dell'offerta del partecipante alla gara, enunciando cosi i requisiti richiesti per la partecipazione (non assoggettabilità allo stato di fallimento, assenza di sentenze passate in giudicato per violazione di normative di natura fiscale, contributiva) e verificando anche i requisiti di ordine speciale (capacità tecnica organizzativa e patrimoniale in proporzione al contratto di appalto).

In merito al possesso dei requisiti se il concorrente ha prodotto falsa documentazione strumentale per la partecipazione alla gara, la Stazione appaltante, escluso il concorrente dal procedimento concorsuale, ne darà comunicazione all'AVCP (Autorità Vigilanza Contratti Pubblici) che provvederà a comminare le previste sanzioni.La cauzione garantisce anche il mancato possesso da parte dell'Impresa partecipante dei requisiti tecnico-organizzativi ed economico-finanziari previsti nel bando di gara.

Tale polizza emessa enuncerà l'impegno del garante nei confronti dell'Impresa concorrente a rilasciare la garanzia di buona esecuzione in caso di aggiudicazione.

Dobbiamo sottolineare inoltre che la cauzione provvisoria, si prefiggerà come un impegno da parte della compagnia di assicurazione anche di dare garanzia definitiva ed a stipulare le polizze assicurative richieste dal contratto di appalto.

Per quanto riguarda la cauzione definitiva questa dovrà costituire una garanzia fideiussoria pari al 10 per cento dell'importo contrattuale ai sensi dell'art. 113 del D.Lgs. 163/2006. Ed è dovuta a garanzia della corretta esecuzione dell'appalto, e quindi a copertura degli oneri per il mancato od inesatto adempimento (art. 113 comma 5).

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca