Vendita del veicolo in caso di preavviso di fermo amministrativo

Veniamo invece al caso in cui si fosse ricevuto unicamente un preavviso di fermo amministrativo.

Il preavviso di fermo amministrativo è un atto con cui si invita il debitore a mettersi in regola nei successivi 30 giorni (prima erano 20; la modifica è stata introdotta dal decreto del fare) con l'avvertenza che, in caso di mancato pagamento, si procederà all'iscrizione del fermo amministrativo sul veicolo a motore.

In questo arco di tempo il debitore ha la possibilità di vendere il proprio mezzo.

Qualora non ci riuscisse, sempre nel limite dei 30 giorni, è possibile richiedere ad equitalia la rateazione del debito.

Infatti, l'Agente della riscossione non può iscrivere il fermo amministrativo nei confronti di un contribuente che ha chiesto e ottenuto di pagare a rate.

La misura cautelare è iscrivibile solo se l'istanza è respinta o se il debitore decade dal beneficio della rateazione.

Così facendo, quindi, il fermo amministrativo che stava per essere applicato viene momentaneamente sospeso.

Il debitore può così prendere ulteriore tempo e magari, nel frangente, riuscire a vendere l'autovettura, ed, eventualmente, col ricavato, estinguere anticipatamente il debito con Equitalia.

16 novembre 2013 · Carla Benvenuto

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca