Fate ricorso per le vostre Multe? A Roma 5 volte su 6 se ne dimenticano!

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!




Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento.

L’83 per cento dei ricorsi presentati al Prefetto dall’inizio dell’anno non ha ancora avuto una risposta. Nel corso del 2008 i romani che hanno contestato un verbale sono 300 mila (quelli che hanno ottenuto una risposta sono appena 50 mila). Tutti coloro che hanno presentato un ricorso hanno diritto a una risposta entro un certo termine dice l’avvocato Filippo Carusi. Se ciò non avviene, scatta il meccanismo del silenzio-assenso e la contestazione si dà per accolta.

Ogni multa è iscritta alla voce Entrate nel bilancio di previsione del Comune. L’amministrazione, basandosi sulla media dei verbali degli ultimi anni, si aspetta di incassare una certa somma. I 300 mila ricorsi inoltrati al Prefetto attraverso i gruppi della Polizia Municipale continuano ad arenarsi in via Ostiense. Il motivo è che gli uffici non hanno abbastanza personale per esaminare le contestazioni.

La Prefettura ha soltanto sei impiegati per lavorare i ricorsi che arrivano dai cittadini attraverso la Municipale. Le multe l’anno scorso sono state al terzo posto tra le voci di entrata del Comune. Una somma, tra arretrati e partite correnti, di poco inferiore a 130 milioni di euro.

13 Gennaio 2009 · Giuseppe Pennuto



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su fate ricorso per le vostre multe? a roma 5 volte su 6 se ne dimenticano!. Clicca qui.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)





Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!