Debiti e recupero crediti - fare quel che si può ed attendere che accada quel che deve

Lei non deve fare nulla signora, solo riporre il decreto ingiuntivo ed i bollettini in un cassetto e dimenticare questa storia..

Della sua auto La COFACTOR non sa cosa farsene.

L'unico rammarico è aver buttato via i soldi versati finora alla COFACTOR. Poteva farne un uso più accorto, non tanto per lei e suo marito, ma per i due bambini.

Insomma cosa teme? Nè lei, nè suo marito sarete tradotti in carcere per non aver pagato debiti. Del resto se i soldi non ci sono non è possibile pagare.

A suo marito, forse, pignoreranno il quinto dello stipendio. Pazienza. Sarà un modo perchè lei possa stare tranquilla. Almeno spero.

Se l'ufficiale giudiziario verrà a casa pignorerà quadri di valore, gioielli griffati ed impianti audio visivi di ultima tecnologia. Dovrà però lasciarle i letti per dormire, la cucina e quant’altro serve per cucinare ed i vestiti da indossare.

Pure la fede nuziale le lascerà. Cosa vuole di più?

Signora, inutile disperarsi. Bisogna fare quel che si può e lasciare che accada quel che deve. Noi non possiamo fare altro.

La discussione continua in questo forum.

Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum.

18 settembre 2010 · Chiara Nicolai

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Quando il recupero crediti asserisce che non serve esibire un estratto conto cronologico del debito
Avevo scritto pochi giorni per una questione di un finanziamento che ho fatto 3 anni fa con la Santander di 10.000 euro purtroppo da piu di un anno e mezzo che ho perso il mio lavoro tempo indeterminato m sono trovata in difficolta per pagarlo . Adesso la banca inizialmente ...
Debiti – cosa fare quando non si può pagare
La decisione di sospendere i pagamenti è nel Vostro caso - extrema ratio - condivisibile: non si umanamente pretendere che una famiglia si spinga al di sotto della soglia di sussistenza per rispettare gli impegni assunti. Tuttavia, la conseguenza più probabile di questa situazione saranno, a lungo andare, il pignoramento ...
Eredità – cosa fare quando arriva una cartella esattoriale al defunto
Capita spesso che una cartella esattoriale arrivi a un genitore defunto: in questa triste evenienza l'errore più comune dei familiari è di accettare la cartella e di non respingerla facendovi mettere dal postino la dizione "destinatario defunto", possibilmente con l'esibizione di un certificato di morte. Lo stesso bisognerebbe fare se ...
Come ti faccio sparire la debitrice dal rintraccio del recupero crediti
Le società di recupero crediti, per il corretto e proficuo svolgimento della propria attività, si trovano spesso di fronte all'esigenza di dover richiedere, agli uffici d'anagrafe, una verifica circa il luogo di residenza dei soggetti presso i quali devono riscuotere un debito. Nel caso in cui il debitore si sia ...
Recupero crediti epistolare scorretto – un altro esempio
La sempre crescente difficoltà di recuperare i crediti da parte dei services di recupero, porta alla necessità da parte loro di inventarsi metodi di recupero vieppiù "fantasiosi". Questo ne è l'ultimo esempio. Un avviso recapitato a mezzo corriere, e che lascia intendere di avere a che fare ad un problema ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su debiti e recupero crediti - fare quel che si può ed attendere che accada quel che deve. Clicca qui.

Stai leggendo Debiti e recupero crediti - fare quel che si può ed attendere che accada quel che deve Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 18 settembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca