Altri casi particolari per cui si può essere esentati dall'onere del pagamento del ticket sanitario

Secondo la normativa, sussistono altri casi particolari per cui si può essere esentati dall'onere del pagamento del ticket sanitario.

E' possibile ottenere l'esenzione dal ticket sanitario anche in queste ipotesi:

  • esami per la diagnosi precoce dei tumori;
  • test dell'HIV (gratuito ed anonimo per tutti, compresi gli stranieri che non hanno il permesso di soggiorno);
  • stato di gravidanza. In particolare, l'esenzione copre:
  • visite ostetrico-ginecologiche da eseguirsi con cadenza periodica durante la gestazione;
  • accertamenti specifici:
  • monitoraggio della gravidanza se vengono riscontrate minacce di aborto;
  • diagnosi prenatale se si presentano delle situazioni di rischio;
  • analisi in fase preconcezionale sulla donna o sulla coppia per accertare eventuali elementi a rischio per una futura gravidanza.
  • Per quanto concerne l'esenzione dal ticket sanitario sui farmaci, invece, la normativa viene dettata dalle singole Regioni.

    Alcune (come la Toscana, l'Emilia Romagna o la Val d'Aosta) hanno deciso di non prevedere la compartecipazione dei cittadini alla spesa per quanto riguarda i farmaci di fascia A (medicinali essenziali o finalizzati alla cura di malattie croniche).

    Altre, come la Lombardia, applicano un ticket fisso per la ricetta (non più di 4 euro).

    C’è invece chi, come la Regione Lazio, fa pagare un ticket variabile in base al costo del farmaco.

    20 settembre 2016 · Gennaro Andele

    Argomenti correlati

    Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

    Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su altri casi particolari per cui si può essere esentati dall'onere del pagamento del ticket sanitario. Clicca qui.

    Stai leggendo Altri casi particolari per cui si può essere esentati dall'onere del pagamento del ticket sanitario Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 20 settembre 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 4 agosto 2017 Classificato nella categoria sostegno al reddito - contributi incentivi pensione di inabilità e assegno di invalidità - assegno familiare e per il nucleo familiare - indennità di disoccupazione Inserito nella sezione lavoro, pensioni, famiglia separazione e divorzio, Isee.

    Commenti e domande

    Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
    » accesso con Facebook
    » accesso rapido anonimo (test antispam)


    Domande

    Forum

    Sezioni

    Home

    Argomenti

    Altre Info

    Cerca