Come chiedere l'esenzione dal pagamento del canone RAI in bolletta elettrica - La dichiarazione sostitutiva di esenzione ed i requisiti per presentarla

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento, oppure qui o consultando questa sezione.

Com'è noto la legge di stabilità 2016 ha introdotto un'ulteriore presunzione di detenzione dell'apparecchio televisivo nel caso in cui esista un'utenza per la fornitura di energia elettrica nel luogo in cui il soggetto ha la propria residenza anagrafica.

Per superare tale presunzione è ammessa esclusivamente una dichiarazione sostitutiva che deve essere presentata all'Agenzia delle entrate.

Per ottenere l'esenzione dal versamento del canone RAI in bolletta, il titolare del contratto (o dei contratti) di fornitura di energia elettrica deve dichiarare che nessun componente della propria famiglia anagrafica detiene un apparecchio televisivo in qualsiasi appartamento oggetto della fornitura.

Oppure, per ottenere l'esenzione dal versamento del canone RAI in bolletta, il titolare del contratto (o dei contratti) di fornitura di energia elettrica deve dichiarare che nessun componente della propria famiglia anagrafica detiene un apparecchio televisivo, in qualsiasi appartamento oggetto della fornitura, oltre a quello per cui è stata presentata, entro il 31 dicembre 2015, una denunzia di cessazione dell'abbonamento radio televisivo per suggellamento del televisore.

Ricordando che il canone RAI è dovuto una sola volta per tutti gli apparecchi detenuti nei luoghi adibiti a propria residenza o dimora dallo stesso soggetto e dai soggetti appartenenti alla stessa famiglia anagrafica, per ottenere l'esenzione dal versamento del canone RAI in bolletta, il titolare del contratto (o dei contratti) di fornitura di energia elettrica può anche indicare il codice fiscale del componente della propria famiglia anagrafica che, in quanto titolare di altra utenza elettrica, già versa l'importo dell'abbonamento radio televisivo.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca