Indice del post eredità e successione - la prassi in materia di rapporti bancari

In tema di eredità e rapporti bancari tra l'istituto di credito e il defunto, è bene sapere che, per gli eredi, è necessaria la prova della dichiarazione di successione prima dello sblocco delle somme rinvenute nei conti correnti. La normativa vigente prevede che gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari richiedano la prova della presentazione della dichiarazione della successione prima di mettere a disposizione degli eredi i rapporti già intestati a nome del defunto. Questa prassi non era più necessaria dal 2001 al 2006, quando era stata abrogata l'imposta di successione. Poi, però, con il ritorno dell'imposta [ ... leggi tutto » ]

Nel paragrafo che segue scopriamo l'importanza dell'atto notorio per gli interventi di successione in materia di rapporti bancari. La prova della qualità di eredi viene normalmente fornita mediante un atto notorio, nella quale due persone, che non devono essere parenti degli eredi né interessati in qualche modo all'atto, si presentano davanti al notaio per dichiarare sotto giuramento chi sono gli eredi del defunto, avendone diretta conoscenza. L'atto notorio è normalmente richiesto dalle banche prima di mettere a disposizione le somme agli eredi. Alcune banche, quando le somme comprese nell'eredità non sono particolarmente rilevanti, si accontentano di una dichiarazione sostitutiva [ ... leggi tutto » ]

Eredità e successione: come riuscire a rientrare nella disponibilità della cassetta di sicurezza di un parente defunto. Se il defunto era titolare o cointestatario di una cassetta di sicurezza, essa non può essere aperta se non in presenza di un notaio oppure di un funzionario dell'agenzia delle entrate, che redige il verbale del suo contenuto. È inoltre necessaria la presenza di un perito per la valutazione de [ ... leggi tutto » ]

1 aprile 2016 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Eredità » Come funziona la successione per conti correnti ed autoveicoli intestati al de cuius: il vademecum
In materia di eredità, vi presentiamo un piccolo vademecum legato ad alcuni aspetti riguardanti il de cuius: oggi parliamo di successione di conti correnti ed autovetture intestate al soggetto deceduto. In seguito del decesso di una persona cara, è necessario esplicare alcune pratiche al fine della successione. A causa del ...
La dichiarazione di successione - Chi come dove quando
La dichiarazione di successione deve essere presentata entro dodici mesi dalla data di apertura della successione, che coincide, generalmente, con la data del decesso del contribuente. È necessario compilare l'apposito modulo (la dichiarazione compilata in qualsiasi altra modalità risulta nulla) reperibile presso ogni ufficio territoriale o sul sito dell'Agenzia delle ...
La successione necessaria - eredità relitta quota disponibile al testatore e quota riservata ai legittimari
L'ordinamento giuridico prevede che i più stretti congiunti del de cuius hanno il diritto di ottenere, anche contro la volontà del defunto e in contrasto con gli atti di disposizioni dallo stesso posti in essere, una quota di valore del patrimonio ereditario e dei beni donati in vita dal defunto ...
Conto corrente di persona deceduta ed eredi » Il quadro
A volte gli eredi possono incontrare difficoltà nello svincolare somme depositate nel conto corrente di un soggetto deceduto. La mancata conoscenza della normativa vigente, inoltre, è fonte di soggezione verso il contraente forte, il quale spesso impone le sue regole. Come agire in questi casi? Vi diamo qualche suggerimento. Gli ...
Debiti tributari ed accettazione dell'eredità
In tema di obbligazioni tributarie, grava sull'Amministrazione finanziaria creditrice del de cuius l'onere di provare l'accettazione dell'eredità da parte del chiamato, per potere da lui esigere l'adempimento dell'obbligazione del defunto. Tale onere non può essere assolto con la produzione della sola denuncia di successione, mentre è idoneamente adempiuto con la ...

Spunti di discussione dal forum

Estratto conto equitalia parente defunto
Giorni fa ho trovato nella mia cassetta delle poste un avviso di cortesia per un atto MOF indirizzato ad un mio zio (che viveva nell'appartamento nel quale vivo io) "e per esso agli eredi". Mi sono recato alle poste per ritirarlo e mi hanno detto che la consegna a persona…
Dichiarazione di successione – Obblighi verso l’Agenzia delle entrate
Qualora gli eredi del de cuius siano esonerati dal redigere la dichiarazione di successione, per la presenza dei requisiti previsti dalla legge, è tuttavia fatto loro obbligo di presentare all'ADE una dichiarazione sostitutiva attestante il possesso dei requisiti di esenzione?
Rinuncia eredità del genitore debitore defunto
Nell'anno 2001 si acquisisce a seguito successione quota di un immobile ereditato da un genitore defunto. Nell'anno 2015 a seguito di decesso dell'altro genitore e a causa della presenza di debiti si vorrebbe rinunciare all'eredita (i chiamati all'eredità sono 3 fratelli di cui due rifiuterebbero e uno accetterebbe). Rinunciando all'eredità…
Errori in atto di successione
Nella copia cartacea di una successione venuta in mio possesso riscontro i seguenti tre errori: numero 1 nella pagina 1 manca selezionato come è devoluta l'eredita' "per legge o testamento"; numero 2 sempre nella pagina 1 dopo la firma, la parte riguardante qualità e indirizzo del dichiarante è stata lasciata…
Ritardo di presentazione atto di rinuncia eredità
Un creditore di mio padre defunto ha richiesto la risoluzione del debito: in fase di processo l'atto di rinuncia alla eredità, redatto alla morte di mio padre, è stato presentato prima della sentenza, ma in ritardo rispetto alla procedura giudiziaria. Risultato, nella sentenza appaio come erede e devo accollarmi parte…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post eredità e successione - la prassi in materia di rapporti bancari. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Eredità e successione - La prassi in materia di rapporti bancari Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 1 aprile 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria conti correnti bancari e postali e libretti di deposito a risparmio Inserito nella sezione assegni cambiali e conti correnti.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca