Indice del post equitalia: riscossione e pignoramento esattoriale - il riepilogo

Breve guida alla riscossione e al pignoramento esattoriale, cominciando dalle cartelle esattoriali fino al pignoramento degli stipendi passando per il fermo amministrativo: tutto ciò che equitalia può, e non può fare, sottolineando le tutele del cittadino. Nell'articolo che segue, vi forniremo una breve guida riguardante tutto ciò che concerne la riscossione esattoriale e le sue conseguenze. Parleremo di: cartelle esattoriali: pagamento, rateazione, riscossione ed [ ... leggi tutto » ]

Che cosa deve fare il cittadino/contribuente quando riceve una cartella esattoriale di equitalia: ecco tutte le opzioni disponibili. Quando il cittadino riceve una cartella esattoriale ha tre opzioni: pagare chiedere informazioni chiedere l'annullamento Pagare Si può effettuare il pagamento di una cartella esattoriale in due ipotesi: unica soluzione rateazione Per quanto riguarda la rateazione, per importi fino a 50 mila euro si ottiene con una semplice richiesta. Per importi oltre 50 mila euro Equitalia verifica la situazione di effettiva difficoltà economica del contribuente. Annullamento cartella esattoriale Può chiedere l'annullamento il contribuente che preferisce contestare al GIUDICE la richiesta di [ ... leggi tutto » ]

Equitalia riscuote gli importi indicati nelle cartelle di pagamento per conto di vari enti creditori (Agenzia delle entrate, Inps, enti locali, ecc.). Se vuoi pagare a rate, puoi farlo in modo semplice e veloce. Finchè sei in regola con i pagamenti a rate: non sei considerato inadempiente con gli enti creditori ed Equitalia non iscrive fermi o ipoteche, nè attiva qualsiasi altra procedura di riscossione. puoi richiedere a Inps, Inail e Casse edili il Durc (Documento unico di regolarità contributiva) e all'Agenzia delle entrate il certicato di regolarità scale per partecipare liberamente a gare e appalti. Quante rate si [ ... leggi tutto » ]

Equitalia notica ai cittadini le cartelle per conto di vari enti creditori (Agenzia delle entrate, Inps, enti locali, ecc.). Se ritieni di non dover pagare gli importi richiesti, puoi difendere le tue ragioni con facilità. Grazie all'assistenza di Equitalia puoi chiedere di sospendere la riscossione e di avere risposta in tempi certi. In quali casi puoi sospendere la riscossione Puoi chiedere direttamente a noi la sospensione della riscossione degli importi indicati in una cartella, o in ogni altro atto noticato da Equitalia, se le somme richieste dall'ente creditore sono state interessate da: pagamento effettuato prima della formazione del ruolo; [ ... leggi tutto » ]

Con il servizio Estratto conto sul sito internet di Equitalia puoi verificare, comodamente dal tuo pc, se hai qualcosa da pagare. L'Estratto conto è un servizio sempre attivo e contiene informazioni a partire dall'anno 2000 fino a oggi. Inoltre, se vuoi saldare il tuo debito, grazie all'Estratto conto puoi fare tutto online. Chiavi d'accesso Puoi accedere al servizio utilizzando le credenziali (nome utente e password) fornite dall'Inps. Per l'utenza Inps dovrai invece andare sul sito ed entrare nell'area "Servizi online" alla voce "Il Pin online". Puoi accedere all'Estratto conto anche con la Carta Nazionale dei Servizi. Verifica la tua [ ... leggi tutto » ]

Trascorsi 60 giorni dalla notifica della cartella, se il contribuente non ha provveduto a pagare a rateizzare o non è intervenuto un provvedimento di sospensione o annullamento del debito, Equitalia è tenuta per legge a compiere ulteriori azioni per riscuotere gli importi richiesti dagli enti creditori (Agenzia delle Entrate, Inps, Comuni ecc). Le procedure che è possibile attivare, a garanzia delle somme non pagate, sono il fermo amministrativo e l'ipoteca, sempre precedute in tempo utile da appositi avvisi e comunicazioni. Niente fermo amministrativo se l'auto serve per lavoro Equitalia può disporre il blocco dei veicoli intestati al debitore tramite [ ... leggi tutto » ]

Equitalia è tenuta a compiere le azioni previste dalla legge per recuperare quanto dovuto agli enti creditori (Agenzia delle Entrate, Inps, Comuni, ecc). Può procedere al pignoramento quando il contribuente, dopo aver ricevuto la cartella, gli avvisi e i successivi solleciti non ha provveduto a pagare o rateizzare gli importi dovuti nei tempi previsti. Prima di procedere Equitalia invierà comunque le dovute comunicazioni. Impignorabilità prima casa La legge prevede la possibilità di procedere al pignoramento dei beni mobili e immobili e alla vendita all'asta. Tuttavia per i contribuenti sono previste ampie tutele. Equitalia non può mai procedere al pignoramento [ ... leggi tutto » ]

18 febbraio 2016 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post equitalia: riscossione e pignoramento esattoriale - il riepilogo. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Equitalia: riscossione e pignoramento esattoriale - Il riepilogo Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 18 febbraio 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 19 settembre 2017 Classificato nella categoria autotutela sgravio rimborso sospensione rottamazione sanatoria condono della cartella esattoriale Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca