Presentazione della domanda di rateizzazione della cartella esattoriale

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento, oppure qui o consultando questa sezione.

La domanda di rateazione può essere presentata agli sportelli o a mezzo posta tramite raccomandata a/r all'Agente della riscossione.

La domanda deve comprendere tutto il debito iscritto a ruolo, con riferimento alle specifiche cartelle indicate dal contribuente. Questo vuol dire che il contribuente può anche scegliere le cartelle da rateizzare, ma il debito riportato nella cartella che ha indicato, dovrà essere rateizzato tutto.

Alla domanda deve essere allegato il documento di identità del richiedente (se si tratta di persona giuridica, deve essere allegata anche la visura camerale da cui risultano i poteri di rappresentanza), oltre ai documenti indicati nel paragrafo successivo.

La disciplina che regola la concessione del beneficio è differenziata a seconda che si tratti di persone fisiche o giuridiche e a seconda dell'importo del debito.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca