Rateizzazione della cartella esattoriale - Decadenza della rateizzazione

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento, oppure qui o consultando questa sezione.

In caso di mancato pagamento di otto rate consecutive si decade dal beneficio della dilazione.

Ciò in forza dell'articolo 19, comma 3, del DPR numero 602/1973, come modificato dall'articolo 52, comma 1, lettera a) punto 2), del Decreto Legge numero 69/2013.

Precedentemente era prevista la decadenza per il mancato pagamento di due rate consecutive (tale soglia era stata introdotta dal Decreto Legge del 2 marzo 2012, numero 16, convertito con modificazioni dalla Legge numero 44/2012).

A seguito della decadenza accade che:

  • l'intero importo iscritto a ruolo ancora dovuto si può riscuotere immediatamente e automaticamente in unica soluzione;
  • il carico non può più essere rateizzato;
  • Equitalia può iscrivere ipoteca sugli immobili del debitore.
condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca