Pignoramento di beni di proprietà di terzi

Ma che cosa accade quando i beni mobili sono di proprietà altrui?

In questa fattispecie è possibile, ad esempio, che chi sia in affitto disponga dei beni del proprietario di casa, utilizzati in comodato d'uso.

In questo caso, il pignoramento di beni di proprietà di terzi non è illegittimo se la proprietà del terzo di tali beni risulti da atto pubblico o da scrittura privata autenticata e se il titolo di proprietà abbia una data anteriore all'anno in cui si è verificato il presupposto che ha dato luogo all'iscrizione a ruolo.

Ricordiamo che la data deve essere certa.

Ciò avviene, di norma, con la registrazione dell'atto di comodato.

9 aprile 2014 · Stefano Iambrenghi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca