I limiti di equitalia alla riscossione esattoriale coattiva

Il nostro ordinamento giuridico, grazie anche a recenti aggiornamenti, ha posto una serie di limiti all'attività di riscossione esattoriale, restringendo i poteri di Equitalia riguardo l'esecuzione forzata.

Dunque, a tutela del contribuente e dei suo diritti di difesa, scopriamo dove l'agente della riscossione non può arrivare riguardo le ipoteche, il fermo amministrativo e l'espropriazione forzata.

Vi auguriamo una buona lettura

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su i limiti di equitalia alla riscossione esattoriale coattiva. Clicca qui.

Stai leggendo I limiti di equitalia alla riscossione esattoriale coattiva Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 14 ottobre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 settembre 2017 Classificato nella categoria iscrizione di ipoteca Inserito nella sezione pignoramento del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.

  • keaton 17 febbraio 2015 at 17:57

    Spiego per punti sperando di essere chiaro:

    1. Ho ricevuto una notifica di fermo amministrativo da parte di Equitalia
    2. Prima che il fermo fosse trascritto al PRA ho effettuato rateazione del debito
    3. Ad oggi la rateazione è decaduta per il mancato pagamento delle rate
    4. Ho effettuato una visura al PRA tramite servizio on line ACI e ad oggi non risultano fermi trascritti sull’auto

    La mia domanda è la seguente: non potendo effettuare nuove rateazioni (almeno a quanto dicono allo sportello Equitalia), posso vendere l’auto senza conseguenze per il nuovo proprietario?

    Grazie

    • Ludmilla Karadzic 17 febbraio 2015 at 19:12

      Se, al momento in cui lei perfeziona il trasferimento della proprietà del veicolo, non risulta al PRA l’iscrizione di fermo amministrativo, non ci sono conseguenze per lei nè per l’acquirente che, di certo, non può prevedere le future intenzioni di Equitalia, non è tenuto necessariamente a conoscere l’esposizione debitoria del venditore verso il Concessionario della riscossione e, tantomeno, l’avvenuta revoca del beneficio di rateizzazione.




Cerca