Equitalia e pignoramento presso la residenza del debitore - Limitare i danni registrando un contratto di comodato

Per adesso Equitalia può solo pignorare i mobili presenti presso la residenza del debitore. I danni derivanti dall'eventuale evento possono essere limitati con un contratto di comodato di un ambiente della residenza di proprietà dei genitori e degli arredi in esso presenti.

Con il contratto di comodato un soggetto (comodante) consegna a un altro (comodatario) un bene mobile o immobile affinché quest'ultimo lo utilizzi per un determinato tempo o uso, con l'obbligo di restituirlo entro il termine convenuto o, in mancanza, su richiesta del comodante.

Poiché il contratto di comodato, disciplinato dagli articoli 1803 e seguenti del codice civile, produce effetti obbligatori e non reali, il comodatario è titolare di un diritto personale di godimento e non di un diritto di proprietà. Si tratta, a ben vedere, di un rapporto di cortesia che quindi non genera alcun particolare vincolo giuridico.

Per quanto attiene il futuro, il discorso si fa più articolato e complesso, ma la soluzione principe è sempre quella di evitare che siano presenti beni immobili nella massa ereditaria.

25 ottobre 2012 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info