Equitalia e altri debiti - come cavarsela con il minor danno

Debiti con equitalia e finanziarie - non riesco a far fronte a tutti i pagamenti

Mi trovo in una situazione di difficoltà a far fronte a tutti i pagamenti/finanziamenti che ho in corso e mi sento arrivato al limite sia psicologico che finanziario.

Al momento la mia situazione è la seguente:

- Prestito personale di 21000 Euro in 120 mesi con rate di 300 euro con garanzia cambiaria. (In corso da due anni ma già rinegoziato con la durata maggiore a 120 mesi, originariamente era a 72).

- Affidamento in banca di 5000 Euro (completamente usato)

- Finanziamento per un'auto che pago io e di cui sono cointestatario ma l'intestatario principale e nonchè garante è un'altra persona. Sono ormai 5 anni che la pago e me ne restano due. La maxirata scaduta l'anno scorso è stata rifinanziata in 36 mesi a circa 500 euro al mese. Debito residuo 10000 euro.

- Carta di Credito con fido di 5000 euro che sono costretto ogni mese a rimborsare (In pratica prelevo dalla carta e riverso sul conto corrente per coprila ogni mese). La cosa mi costa il modico tasso del 4% a prelevemento, che fa qualcosa come il 48% all'anno di interessi su 5000 euro.

- Alcune pendenze con Equitalia (multe, immondizia) quantificabili al momento in circa 8000 euro e che onestamente non mi sono ancora preoccupato di come rimborsare.

Sono un lavoratore autonomo (consulente informatico) e se tutto va bene il mio stipendio lordo è 1500-1600 euro. Casa in affitto, niente altri beni, single.

Premesso che finora sono sempre riuscito a coprire tutto e ci terrei a finire di pagare l'auto, per non creare problemi al garante, quali sono i mali minori che posso accettare, ossia cosa posso evitare di pagare per sopravvivere creando meno conseguenze possibili e potendo continuare a lavorare da autonomo con partita IVA?

A parte i consigli benvenuti, alcune domande specifiche:

1) Posseggo una carta prepagata con IBAN. Se non pago la carta di credito anche questa prepagata verrà bloccata?

2) Le fatture che emetto e relativi pagamenti possono essere pignorati? Se si, completamente o solo per il 20% come per gli stipendi? In caso possano essere pignorati anche se versati sulla prepagata?

Equitalia e pignorabilità dei beni del debitore

La carta prepagata è pignorabile come un qualsiasi conto corrente. L'unico ostacolo per il creditore è disporre delle informazioni giuste. Cosa più semplice per un conto corrente, dove, con la circolazione di assegni, si rendono necessariamente pubbliche le coordinate del conto.

Anche gli importi fatturati possono essere pignorati presso terzi. Non c'è limite di un quinto alla pignorabilità come per lo stipendio di un lavoratore dipendente. Se il creditore è informato e tempestivo, prende tutto ciò che c'è da prendere. Specie se gli si lasciano depositi in bella vista, in attesa di esproprio.

Praticamente inutile svenarsi per pagare l'auto quando non si rimborsano i crediti affidati in riscossione ad Equitalia. La prima azione esecutiva sarà il fermo amministrativo sul veicolo di sua proprietà.

Dunque, vendere l'auto e liberare il garante, aprire un conto corrente intestato a terzi con delega ad operare e disporre e dichiarare default sono le prime tre cose che farei se mi trovassi al suo posto.

La prima mossa serve ad evitare di dover pagare l'auto senza poterla comunque utilizzare. La seconda a trasferire subito sul conto di terzi gli importi accreditati sul conto del debitore. Con la terza si dichiara pubblicamente che non c'è più trippa per gatti. In buona compagnia dei greci fra una mesata e prossimamente di italiani, spagnoli e portoghesi.

26 ottobre 2012 · Annapaola Ferri


condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Pignoramento conto corrente cointestato da parte di equitalia » Una procedura complessa
Pignoramento di un conto cointestato da parte di Equitalia: l'esecuzione, non potendo avvenire sul saldo attivo, viene regolata da norme diverse rispetto alla normale esecuzione esattoriale. Scopriamo quali nel prosieguo dell'articolo. Il pignoramento da parte di Equitalia del conto corrente del debitore avviene, di solito, con forme più celeri e ...
Equitalia e pignoramento presso terzi » Ecco la procedura
Ecco come l'agente per la riscossione dei tributi, come ad esempio equitalia, provvede ad effettuare il pignoramento presso terzi: tutte le possibili soluzioni e la procedura all'interno dell'articolo. Uno degli strumenti di riscossione dei credito sempre più frequentemente utilizzato da Equitalia è il famigerato pignoramento presso terzi ossia. Parliamo, appunto, ...
Riscossione esattoriale » Il quadro generale dopo il decreto del fare
Riscossione esattoriale da equitalia: dal blocco del pignoramento dell'abitazione principale, passando dal divieto di fermo amministrativo per i veicoli strumentali, fino al limite di un quinto al pignoramento dei beni indispensabili all'impresa e al professionista. Oltre la famosa nuova dilazione a 120 rate, ecco le novità apportate decreto del fare. ...
Equitalia e cartelle esattoriali » Il riepilogo
Dal 1° gennaio 2013, nei casi di riscossione coattiva di debiti fino a 1000 euro, la legge di stabilità 2013 ha previsto che non si può procedere alle azioni cautelari ed esecutive prima che siano trascorsi 120 giorni dall'invio, mediante posta ordinaria, di una comunicazione contenente il dettaglio delle iscrizioni a ruolo. In sostanza, con questa nuova disposizione è stata abolita la disciplina contenuta nell'art. 7 del decreto legge n. 70/2011, che prevedeva, prima di intraprendere le misure cautelari ed esecutive sui debiti fino a 2.000 euro, l'obbligo di inviare al debitore due solleciti di pagamento, di cui il secondo a distanza di almeno sei mesi dal primo. ...
Fermo amministrativo ipoteca e pignoramento esattoriale » Il punto
Con l'attuazione del Decreto Legge 69/2013, cosiddetto Decreto del Fare sono state introdotte importanti novità per quanto riguarda il fermo amministrativo, l'ipoteca, il pignoramento esattoriale (immobiliare e non) e quello presso terzi. All'interno dell'articolo faremo il punto sulla situazione con particolare attenzione su ogni singolo aspetto. ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su equitalia e altri debiti - come cavarsela con il minor danno. Clicca qui.

Stai leggendo Equitalia e altri debiti - come cavarsela con il minor danno Autore Annapaola Ferri Articolo pubblicato il giorno 26 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 29 maggio 2017 Classificato nella categoria assegni cambiali e conti correnti - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca