Equitalia » Fuori le carte di chi ha iscritto ipoteche per crediti sotto 8.000 euro


Ora Equitalia deve pubblicare le carte e i nomi di chi ha iscritto le ipoteche per crediti sotto gli 8 mila euro.

Dopo il procedimento penale a carico del funzionario dell’agente della riscossione originato dalla querela del contribuente a causa dell’iscrizione ipotecaria effettuata sull’immobile di proprietà di quest’ultimo per crediti tributari di valore inferiore a 8 mila euro, contrariamente all’interpretazione normativa offerta dalla giurisprudenza di legittimita’, detto contribuente ha il diritto all’ostensione da parte dell’agente della riscossione dei documenti relativi, compresi i nomi dei funzionari responsabili del procedimento sotteso all’iscrizione pregiudizievole e delle circolari esplicative dell’amministrazione finanziaria, laddove l’imputato nel processo penale invoca la presenza di «direttive superiori».

Questo, in sintesi, l’orientamento espresso dal Tar del Lazio con sentenza 2660/13.

Equitalia: l’accesso agli atti è un diritto del contribuente

Operazione trasparenza sulle cartelle pazze: dovrà tirare fuori un bel po’ di carte Equitalia, compresi i nomi dei funzionari responsabili delle iscrizioni ipotecarie su beni dei contribuenti per crediti sotto gli 8 mila euro, il valore indicato dalla Cassazione come soglia al di sotto della quale l’agente della riscossione non può scendere per le iscrizioni pregiudizievoli.

Infatti, sebbene Equitalia non sia una pubblica amministrazione, deve sempre garantire al cittadino il diritto di richiedere un accesso agli atti utile a ricostruire la propria posizione debitoria.

Ciò è quanto si evince dalla sentenza del Tar Lazio in esame.

L’Agente della riscossione, svolgendo un servizio pubblico, deve essere equiparato a una normale amministrazione;.

Equitalia è, pertanto, obbligata a fornire, a chiunque ne faccia richiesta, la possibilità di controllare la documentazione attestante eventuali debiti, ipoteche, fermi o quant’altro possa risultare rilevante.

Deve essere, quindi, garantito all’interessato l’accesso agli atti, senza stare a discutere sull’utilizzo che ne venga fatto.

12 Febbraio 2014 · Gennaro Andele


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza zero voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui





Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!


Costa sto leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Equitalia » Fuori le carte di chi ha iscritto ipoteche per crediti sotto 8.000 euroAutore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 12 Febbraio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 18 Luglio 2017 Classificato nelle categorie , , , , Numero di commenti e domande: 0. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.' .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)