Draghi sconfessa la convenzione abi-tesoro per la rinegoziazione mutuo

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento.

”Il governatore della Banca d’Italia Mario Draghi dice cose che noi avevamo ipotizzato: la convenzione tra le banche e il Tesoro può essere solo una ‘ultima spiaggia’, per le famiglie che rischiano di perdere la casa. Ma i conteggi vanno verificati.

Abbiamo infatti scoperto che queste soluzioni erano impraticabili. In alcuni casi, tenendo anche conto che l’uomo piu’ vecchio nel mondo e’ un cinese di 113 anni, le banche non allungano la vita dei mutuatari ma semmai ‘la accorciano’, ma per alcuni mutuatari l’allungamento del mutuo arrivava fino a 120 anni”.

Lo affermano Elio Lannutti, e Rosario Trefiletti, rispettivamente presidenti di Adusbef e Federconsumatori – a margine della 84esima Giornata Mondiale del Risparmio, in merito a quanto affermato dal governatore Mario Draghi nel suo intervento, quando, a pag.9, spiega che ”e’ nell’interesse delle stesse banche adottare un approccio pragmatico e flessibile, valutando anche su base bilaterale le soluzioni piu’ idonee a contenere il servizio del debito delle famiglie piu’ vulnerabili e salvaguardarne in questo modo la solvibilita”’.

La constatazione del governatore – concludono i presidenti di Adusbef e Federconsumatori – sconfessa un accordo millantato dal governo. Bene quindi utilizzare le altre due forme: la rinegoziazione del mutuo con la propria banca o la surroga”.

31 Ottobre 2008 · Antonio Scognamiglio

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Mutuo interessi e rinegoziazione retroattiva
Sono una ex dipendente di una compagnia di assicurazione che fa parte di un gruppo bancario: in quanto dipendente di una società controllata da un gruppo bancario, come tutti i dipendenti di quella banca, godevo di un mutuo a condizioni agevolate. Nel contratto di mutuo era precisato che, laddove avessi perso la qualifica di dipendente, avrei perso il diritto all'applicazione delle condizioni particolari. Ebbene, io mi sono dimessa 4 anni fa e non ho avuto alcuna comunicazione da parte della Banca in merito a una ricontrattazione del mutuo. Dopo 4 anni dalla fine del rapporto di lavoro, la Banca vuole ...

Mutuo per ristrutturazione con convenzione Inpdap
Nel 2005 ho chiesto un mutuo per ristrutturare la prima casa. Oggi l'agenzia Entrate mi chiede una dichiarazione della banca che il mutuo è stato contratto per la ristrutturazione perché c'è scritto solo "credito fondiario" con ipoteca di primo grado sulla casa. La banca mi risponde picche e mi dice che siccome non c'è scritto nulla esso è stato concesso per liquidità. Il contratto è per un mutuo di 150.00,00 € da restituire in 20 anni a tasso agevolato perché convenzionato con l'ex Inpdap ai dipendenti pubblici. Come posso fare per dimostrare che dico il vero e ottenere dalla banca ...

La rinegoziazione del mutuo e i suoi vantaggi » Un'ottima opportunità per il debitore
In questo articolo parleremo dei vantaggi offerti dalla pratica della rinegoziazione del mutuo, un'ottima opportunità per cambiare, in corsa, le condizioni contrattuali stipulate con l'istituto di credito. Per rinegoziazione del mutuo si intende la modifica delle condizioni contrattuali del mutuo con la banca che lo ha erogato e con cui si è stipulato il contratto di finanziamento. Rinegoziare il mutuo non è un obbligo per l'operatore bancario, rientra nella sua politica aziendale decidere se accettarla o meno. È, invece, un obbligo dell'istituto di credito, se accetta la rinegoziazione, attuarla con una semplice scrittura privata senza dover passare nuovamente dal notaio. ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su draghi sconfessa la convenzione abi-tesoro per la rinegoziazione mutuo. Clicca qui.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)

  • Francesco 25 Novembre 2008 at 16:54

    esiste un modello di richiesta per la rinegoziazione di un prestito? Se si, dove posso trovarlo per utilizzarlo al più presto?