Donne che vogliono mettersi in proprio




» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


Una ventata di energia che in maniera sempre più qualificata e con entusiasmo e grinta si sta facendo strada anche nel nostro territorio: l’imprenditoria femminile è un fenomeno in costante crescita. E non solo da un punto di vista quantitativo, ma anche qualitativo.

Il periodo di crisi che stiamo attraversando ha fatto emergere tante storie imprenditoriali al femminile, mostrandoci come l’approccio pragmatico delle donne riesce a portare un contributo importante all’economia del territorio.

Dobbiamo premiare questa energia e facilitare, con tutti gli strumenti possibili, il consolidamento della presenza femminile nel mondo del lavoro, proprio come avviene in tanti Paesi all’estero.

Il mettersi in proprio di tante donne non rappresenta solo una chiave per l’affermazione personale e professionale, ma soprattutto è un fattore fondamentale di crescita e sviluppo dell’intero territorio.

Le donne sono ormai diventate un argomento all’ordine del giorno, un punto fondamentale dell’agenda politica: credo che trovare il modo di dare sfogo all’energia e all’esperienza delle donne sia un ottimo modo per cercare di fare un’iniezione di fiducia e di positività alla nostra economia.



» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


11 Settembre 2013 · Giorgio Valli




Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Cosa sto leggendo

Stai leggendo Donne che vogliono mettersi in proprio Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 11 Settembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 16 Dicembre 2017 Classificato nella categoria attualità gossip politica

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)