Le imposte da pagare in caso di donazione di un immobile

Ecco, in pratica, quali sono le imposte da pagare quando si affronta la donazione di un immobile.

Per quanto concerne la donazione di un immobile, anche se si tratta di un'operazione a titolo gratuito lo stato pretende il pagamento di alcune tasse agevolate, proprio perché siamo in presenza di un trasferimento a favore dei propri figli.

In linea di massima, qualora si voglia regalare la casa al figlio, le tasse da pagare sono spesso nulle in quanto per depositarle bisognerebbe che il valore dell'immobile offerto sia superiore al 1000.000 di euro e il calcolo andrebbe fatto solo sul restante rispetto alla cifra suddetta.

Se il valore non supera 1.000.000 di euro, non è obbligatoria neanche l'imposta di registro.

La tassa sulla donazione, quindi, raramente viene applicata ma esistono altre tasse da pagare: la prima è l'imposta ipotecaria per un valore del 2% e la seconda è l'imposta catastale misurata per un 1%.

Questi calcoli vanno fatti tenendo conto del valore effettivo della casa da donare.

C’è a dire che nel caso in cui la casa regalata diventerebbe la prima casa per il figlio anche le imposte citate sopra diventerebbero agevolate e nel dettaglio si pagherebbe un importo fisso di 200 euro per ognuna.

L'agevolazione ottenuta, inoltre, non bloccherà al figlio di potere aderire al regime di esenzione in futuro.

Per quanto riguarda la donazione con riserva di usufrutto vitalizio, qualora si donasse l'intera proprietà, il valore della nuda proprietà elargita è più basso rispetto a quello rilevabile.

La legge in questo, per poter stabilire il valore, fa riferimento all'età del donante, del valore catastale della casa e di un valore rappresentativo dell'aspettativa di vita dell'usufruttuario. Sulla cifra ottenuta saranno applicate le tasse e le aliquote come scritto in precedenza.

27 marzo 2017 · Gennaro Andele

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca