Consolidamento debiti - domande agli esperti

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento, oppure qui o consultando questa sezione.

Negli ultimi anni ho avuto molti problemi in famiglia: in realtà si tratta di magagne, dal momento che i veri problemi sono altri, ma diciamo che dei miei problemi a nessuno importa per cui passo subito alle domande, dopo una piccola premessa.

Io e mio fratello avevamo acquistato nel 2004 un'immobile dove a tutt'oggi risiedo avevamo fatto un mutuo calcolato sulla base dei due nostri stipendi quindi una rata di circa 1200 € al mese per 15 anni (ovviamente tasso variabile a quel tempo quasi sembrava impossibile ottenere un tasso fisso) nel 2006 però ci sono stati dei problemi "di salute" perciò mio fratello ha smesso di lavorare ed ancora (anche se uscito dal tunnel) non ha intenzione di riprendere le attività lavorative per potermi aiutare e dare un po' di respiro a tutta la famiglia.

Premesso questo...oggi sono rimasto indietro proprio di scoperto per un'importo di circa 16.000 € onestamente tutte le vicissitudini mi hanno fatto elevare professionalmente tanto è vero che, ho due lavori guadagno circa 1.500 € al mese e non mi lamento certo del fatto che lavoro dal lunedì alla domenica!...però...la frustrazione di farmi il mazzo e non poter stare dietro a questo mutuo mi sta facendo rosicare molto. Più che altro perchè cmq sono già state pagate delle cifre considerevoli e non voglio che da oggi al domani qualcuno venga giustamente a buttarmi fuori di casa...

Pensavo a fare un ulteriore mutuo di consolidamento del debito sul valore massimo dell'immobile 80% ho letto giusto? e distribuire il periodo in 30 anni con una rata di circa 650 € l'80% dell'immobile è 176.000 €
Il problema è...il mutuo attuale è completamente intestato a mio fratello mentre io possiedo l'immobile che in più volte è stato passato a me praticamente è stato acquistato da mio fratello...raggiunta l'età tramite notaio ho acquistato la mia parte 50% in seguito ai problemi di mio fratello sempre tramite notaio ho acquistato l'altro 50% il mutuo però è rimasto completamente a carico di mio fratello anche perchè io all'epoca non disponevo di un sufficiente stipendio per accollarmi l'intera cifra della rata.

La domanda è: con l'attuale mutuo che non grava su di me io posso ottenere un mutuo di consolidamento debiti per estinguere il vecchio mutuo che non riesco a fronteggiare?

Seconda domanda: il capitale da restituire è di circa 100.000 € io però pensavo di prendere il massimo ottenibile cioè 176.000 € e pensavo di estinguere il vechhio mutuo, con la liquidità rimanente cercare uno di quei conti correnti ad "alto rendimento" tipo conto arancio con il 2,50 % di interesse quindi mi troverei in questa situazione, correggetemi se sbaglio mi raccomando.

176.000/360 = 489 quota capitale spalmata nei trent'anni
rata già colcolata da un programma (di cui non conosco l'affidabilità)
671,43 quindi meno la quota capitale ottengo 185.43 di interessi.
i 76.000 rimanenti al 2,50 % rendono 156.25 (al mese) solo stando buoni buoni sul conto.

io "utilizzerei" questi 156,25 ammortare gli interressi dell'intero prestito con una rimessa effettiva in termini di interesse di circa 29,18 € al mese

185,43 (interessi su l'importo finanziato) - (meno) - 156,25 (interessi sulla liquidità vincolata) = 29,18

Secondo voi il mio è un discorso completamente sbagliato?..preciso che sono consapevole di poter sostenere una rata di 671,43 € ovviamente devo rivolgermi alla mia banca, ma mi faceva piacere condividere questa mia "visione" con qualcuno di più competente di me.

Grazie.

11 agosto 2010 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca