Tasso finanziamento elevato

Ho un dubbio riguardo un finanziamento di 20000,00 € che sono stato costretto ad accettare che prevede 72 rate da 400,00 € circa, quindi con ben 8800,00 € di interessi. Secondo voi è legale l'applicazione di un tasso del genere?

Purtroppo all'atto della firma, visto il precedente rifiuto da parte di un'altra finanziaria e la mia urgenza, non ho pensato assolutamente a niente. Ho firmato e fatto firmare mia moglie in tutta fretta. Posso ancora fare qualcosa o, ormai dopo aver accettato devo pagare e basta?

Se il tasso fosse effettivamente usuraio, avrebbe tutto il diritto (ed anche il dovere) di presentare un esposto alla Procura competente.

Tuttavia dubito fortemente che in questo caso il tasso sia usuraio. Difatti dai dati che fornisce il tasso di interesse sembrerebbe essere del 13.65%.

Il tasso medio per i prestiti personali, secondo le tabelle TEGM attualmente in vigore è dell'11,30%.

Il tasso usuraio si ottiene aumentando del 50% il tasso medio in vigore al momento della stipula, pertanto nel Suo caso sarebbe stato usuraio un tasso a partire dal 16,95%.

27 agosto 2011 · Simone di Saintjust

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Condominio: assegno non pagato » A chi deve essere elevato il protesto?
In caso di mancato pagamento di un assegno del condominio, a chi va elevato il protesto: all'amministratore condominiale, al condominio in se per se o ai singoli inquilini? Chiariamo la questione. Come chiarito in nostri precedenti interventi, la riforma del condominio ha obbligato l'amministratore condominiale a far transitare tutte le ...
Accertamento della paternità - Rifiuto del presunto padre di sottoporsi ad indagini ematologiche
Nel giudizio promosso per l'accertamento della paternità, il rifiuto di sottoporsi ad indagini ematologiche costituisce un comportamento valutabile da parte del giudice di così elevato valore indiziario, da poter da solo consentire la dimostrazione della fondatezza della domanda. Secondo i giudici di legittimità (sentenza 16226/15), nel giudizio diretto ad ottenere ...
Diffida e messa in mora del creditore
Avete letto bene, il titolo è proprio la messa in mora del creditore!!! Si può mettere in mora il creditore quando questi rifiuti, senza un legittimo motivo, di ricevere il pagamento offertogli dal debitore (ai sensi degli articoli 1208 e 1209 del codice civile), o nel caso in cui il ...
L'avviso di accertamento non può essere emesso prima di sessanta giorni dalla chiusura delle verifiche fiscali
In tema di diritti e garanzie del contribuente sottoposto a verifiche fiscali, la legge dispone che l'inosservanza del termine dilatorio di sessanta giorni per l'emanazione dell'avviso di accertamento – termine decorrente dal rilascio al contribuente, nei cui confronti sia stato effettuato un accesso, un'ispezione o una verifica nei locali destinati ...
Rinuncia all'eredità – i creditori possono accettare l'eredità in nome e luogo del rinunciante debitore
Salve, siamo tre eredi che dovremmo accettare l'eredità dei nostri genitori deceduti. Mio fratello vorrebbe passarmi i suoi diritti dell'eredità, perchè lui era amministratore unico di una SRL, alla quale da poco è stata presentata una istanza di fallimento. Vorrei sapere se i suoi diritti all'eredità li posso accettare e ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca