Vorrei ritirare la mia pensione in contanti - Come fare se gli ex postini mi negano questa possibilità adducendo che con la tredicesima mensilità l'importo da pagare supera i mille euro?

La mia pensione si aggira sui 660 euro, vorrei ritirare il denaro ogni mese in Posta, senza aprire un libretto postale nè un conto corrente.

Ho richiesto in molte Poste anche in diverse città italiane ed ho avuto la stessa risposta negativa adducendo il fatto che a dicembre, con la tredicesima mensilità l'importo da pagare supera i 1.000 euro.

Credevo che il contante in tutto il resto d'Italia fosse stato elevato a 3.000 euro.

Potete consigliarmi? Per miei problemi personali sarebbe una buona soluzione. In passato poi avevo il Libretto Postale ed ho subito un furto ed è stato veramente un problema. Ho dovuto aprire un conto corrente con urgenza perchè sarei rimasta senza pensione per un mese e oltre.

Nonostante la legge di stabilità 2016 (legge 208/2015) abbia elevato la soglia di utilizzo del denaro contante da mille a tremila euro, la stessa legge, con l'articolo 904, dispone che resta fermo per le pubbliche amministrazioni l'obbligo di procedere alle operazioni di pagamento degli emolumenti a qualsiasi titolo erogati (quindi anche a titolo di pensione, ndr) di importo superiore a mille euro, esclusivamente mediante l'utilizzo di strumenti telematici (ai sensi dell'articolo 2, comma 4-ter, del decreto-legge 138/2011).

Tuttavia, come è possibile leggere nel messaggio 10885/2012 dell'INPS il comma 4-ter dell'articolo 3 della legge 44/2012 specifica che nell'individuazione dei pagamenti che superano la soglia dei 1.000 euro non devono essere presi in considerazione gli importi corrisposti a titolo di tredicesima mensilità. Per analogia, non sono soggetti alle suddette limitazioni all'uso del contante i pagamenti delle pensioni che hanno un importo ordinariamente inferiore a 1.000 euro, anche nei casi in cui per singole rate sia superata la suddetta soglia per la concomitanza del pagamento di arretrati pensionistici, conguagli fiscali e somma aggiuntiva (cd. “quattordicesima”).

Quindi, se l'importo mensile ordinario della pensione è inferiore a mille euro non sono soggetti alle limitazioni all'uso del contanti i pagamenti superiori a mille euro, qualora risultino comprensivi di eventuali importi erogati a titolo di tredicesima mensilità o corrisposti a titolo di arretrati, conguagli fiscali e somme aggiuntive.

Potrebbe far leggere il documento linkato agli zelanti impiegati di Poste Italiane che le negano il pagamento in contanti della pensione mensile inferiore ai mille euro adducendo il fatto che a dicembre, con la tredicesima mensilità l'importo da pagare supera i mille euro.

21 febbraio 2017 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento pensione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cattivi pagatori ed apertura conto corrente
Le segnalazioni nelle SIC per i cattivi pagatori non sono ostative all'ottenimento di un conto corrente, tuttavia alcune banche - nell'ottica di selezionare la clientela - potrebbero farLe delle storie e rifiutarsi di aprirLe un conto corrente. Facendo un po' di questua fra un po' di istituti, vedrà che alla ...
Stipendi pubblici e pensioni - Resta l'obbligo di accredito in conto corrente per importi superiori ai mille euro
Al fine di favorire la modernizzazione e l'efficienza degli strumenti di pagamento, riducendo i costi finanziari e amministrativi derivanti dalla gestione del denaro contante da parte della Pubblica Amministrazione, l'articolo 2 del decreto legge 138/2011, al comma 4 ter, lettera c) dispone che lo stipendio, la pensione, i compensi comunque ...
Annullato dal Tribunale il pignoramento del conto corrente invece del quinto della pensione
Accade a Pesaro dove un pensionato ha subito il pignoramento da Equitalia dell'intero conto corrente, invece della sola quota mensile prevista dalla legge. Con i conseguenti prevedibili disagi: nessuna risorsa per mangiare e pagare le bollette. I debiti del pensionato erano riconducibili a versamenti contributivi non effettuati all'INPS nel corso ...
Conto corrente - Il cointestatario superstite ha diritto a prelevare l'intero saldo
Nel caso in cui il conto corrente o il libretto di deposito a risparmio siano intestati a più persone, con facoltà per le medesime di compiere, sino alla estinzione del rapporto, operazioni, attive e passive, anche disgiuntamente, si realizza una solidarietà dal lato attivo dell'obbligazione, che sopravvive alla morte di ...
Pensione per le casalinghe - come ottenerla
Possono iscriversi al fondo di previdenza per le casalinghe, i soggetti di entrambi i sessi e di età compresa fra i 15 e i 65 anni di età se: svolgono lavoro in famiglia non retribuito connesso con responsabilità familiari, senza vincoli di subordinazione; non sono titolari di pensione diretta; non ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca