Vorrei concedere un prestito ad un amico - Ma come tutelarmi da un eventuale omesso rimborso?

Dovrei concedere un prestito ad un amico, ho pensato se effettuando una scrittura privata autenticata sono tutelato in caso di mancata restituzione.

In caso di insolvenza posso richiedere pignoramento andando direttamente dall'ufficiale giudiziario? oppure devo chiedere garanzia tramite assegno o cambiale?

Solo la cambiale sottoscritta dal debitore a garanzia del prestito erogato, e protestata alla scadenza in caso di inadempimento, costituisce titolo con cui è possibile avviare azione esecutiva, senza l'obbligo di doversi rivolgere al giudice per ottenere un decreto ingiuntivo sulla base della scrittura privata.

In ogni caso, il suggerimento è sempre quello di limitarsi a prestare garanzia per facilitare l'erogazione del prestito attraverso i consueti canali (banche e finanziarie): in tal modo si risponde al dovere morale imposto dal rapporto di amicizia, si evita il coinvolgimento in attività che ci sono poco congeniali e si conserva la possibilità di rivalsa per l'importo che si è chiamati a rimborsare a fronte di un eventuale inadempimento dell'amico debitore.

5 ottobre 2016 · Annapaola Ferri

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cambiali
cambiali – la cambiale tratta e il pagherò
debiti - garante

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Pignoramento presso la residenza del debitore – se il valore dei beni pignorati non copre il debito
Se i mobili non coprono l'intero debito il pignoramento mobiliare non va a buon fine? Il creditore, tramite decreto ingiuntivo e precetto, può chiedere all'ufficiale giudiziario di eseguire un pignoramento presso la residenza del debitore. Non rileva che il valore dei mobili non copra l'intero debito. Il ricavato del pignoramento ...
Assegno bancario – girate e protesto
Se l'assegno bancario contiene delle girate, significa che ognuno dei giranti garantisce l'importo scritto sull'assegno, e potrà, dunque, essere chiamato a rifonderlo nel caso di mancato pagamento da parte della Banca. Il mancato pagamento dell'assegno all'atto di presentazione per l'incasso deve risultare dal protesto, ovvero da un atto pubblico (redatto ...
La ricerca telematica dei beni del debitore da sottoporre a pignoramento ed espropriazione
Su istanza del creditore procedente, il presidente del tribunale del luogo in cui il debitore ha la residenza, il domicilio, la dimora o la sede, verificato il diritto della parte istante a procedere ad esecuzione forzata, autorizza la ricerca con modalità telematiche dei beni da pignorare. Il presidente del tribunale ...
Sportello amico » Il servizio dell'Agenzia delle Entrate-Riscossione per chi si trova in difficoltà economica
Oggi vi parliamo di sportello amico, ovvero il servizio dell'Agenzia delle Entrate-Riscossione (Ader) per chi si trova in grave difficoltà economica. Lo Sportello Amico dell'Agenzia delle entrate-Riscossione è un servizio dedicato a chi vive una situazione di particolare difficoltà economica e non può adempiere ai pagamenti, a persone diversamente abili ...
Pignoramento con modalità telematica » Ecco come i creditori accedono ai dati dei debitori attraverso PRA Inps ed Anagrafe Tributaria
Vi spieghiamo come, grazie alle recenti modifiche legislative, i creditori possono accedere telematicamente ai dati del debitore attravero PRA, Inps ed Anagrafe Tributaria. E' noto, purtroppo, oramai, che gli italiani ‘debitorì non hanno più alcun tipo di segreto né per le banche, né per il fisco. I creditori, infatti, grazie ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca