voltura luce e gas

Domanda di Ivo
9 maggio 2017 at 20:56

Recentemente è morto mio padre e ho fatto la voltura della luce e del gas a mio nome avendo già la residenza presso di lui.

La mia domanda è la seguente.

In caso di conguaglio negativo (che loro manderanno sempre allo stesso indirizzo) è mio dovere pagare oppure (dal momento che siamo due maschi e una femmina) dividere la spesa?

Nell'eventualità non dovessi pagare il conguaglio (che arriverà a nome di mio padre) a cosa si va incontro?

Risposta di Annapaola Ferri
9 maggio 2017 at 21:33

In quanto intestatario dei contratti di voltura è lei obbligato a saldare gli eventuali debiti pregressi.

Potrà chiedere il rimborso delle quote spettanti agli altri due eredi: ma questo aspetto non può riguardare la società fornitrice.

In caso di inadempimento si rischia il distacco delle forniture.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Altre discussioni simili - cliccare sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni

Utenze domestiche di luce e gas: il subentro e la voltura » Come risolvere il problema delle morosità pregresse
Morosità di utenze luce e gas » Le problematiche del subentro e della voltura
Rinuncia all'eredità – i creditori possono accettare l'eredità in nome e luogo del rinunciante debitore
Rimborso IVA - il diritto è soggetto a decadenza
Comunione ereditaria di immobile non comodamente divisibile - Le regole per l'assegnazione

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca