Vodafone fisso e mobile - In arrivo rimodulazioni con rincari?

Sono stato informato da un mio amico che lavora nel settore che sono previsti nuovi rincari, senza possibilità di rifiuto, per gli abbonati Vodafone, sia per quanto riguarda l'ADSL sia per il mobile.

Sono stufo e vorrei non essere interessato all'aumento.

Come posso fare: non c'è via di scampo?

La società di telefonia Vodafone ha annunciato nuovi rincari sia per quanto riguarda la linea fissa (ADSL), sia per la rete telefonica e dati mobile: è il secondo aumento in pochi mesi, ma la compagnia cerca di trattenere i propri clienti con un regalo.

Eggià, i rincari della vodafone non si fermano più: dopo quelli di qualche mese fa, infatti, l'azienda è intenzionata ad affrontare ancora nuovi cambiamenti per i contratti in essere.

Fino ai primi mesi di settembre, infatti, si poteva effettuare aderire a promozioni Vodafone con il fisso con un costo di attivazione pari a 167 euro o, in alternativa, pagando 4 euro per 48 mesi (in tutto, 192 euro).

oi primi aumenti entrati in gioco circa un mese fa (qui tutte le informazioni che vi ho fornito a suo tempo), il costo mensile è salito a 5 euro, portando in questo modo il totale a 240 euro.

Ebbene, i nuovissimi aumenti Vodafone in arrivo porteranno la suddetta spesa mensile a 5,90, mentre non è ancora noto a quanto ammonterà l'eventuale una tantum per chi deciderà di pagare il costo di attivazione tutto e subito.

Facendo due conti, la somma delle 48 rate nel giro di quaranta giorno passerà pertanto da 192 euro a 283,20 euro.

Magari mensilmente la differenza di 1,90 euro si sentirà poco, ma come potrete notare nel totale gli aumenti Vodafone comporteranno una spera totale incrementata di oltre 90 euro in pochissime settimane.

Stesso discorso per il mobile: i piani ricaricabili tutt’ora in essere avranno un prezzo superiore di due euro ogni trenta giorni.

La buona notizia è che, a differenza delle precedenti occasioni, gli utenti avranno a loro disposizione un servizio aggiuntivo.

Al posto dei classici mille minuti per le telefonate ci saranno per tutti minuti illimitati.

L'unica possibilità di non accettare i rincari, purtroppo, è quella di recedere dall'operatore e passare ad un'altra compagnia.

15 ottobre 2018 · Giovanni Napoletano

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

tutela consumatore - telefonia internet social e pay tv

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Autovelox fisso o mobile? » Se il verbale non lo indica la multa è nulla
In caso di eccesso di velocità rilevato con dispositivi elettronici autovelox, l'agente accertatore deve attestare sul verbale di contestazione se la postazione di controllo è temporanea o permanente. In caso contrario, la multa è nulla. La pubblica amministrazione proprietaria della strada, infatti, è tenuta a dare idonea informazione, con l'apposizione ...
Linea internet ADSL molto lenta » Come comportarsi?
Dopo aver stipulato un contratto per internet, in Adsl, con un noto gestore, ho riscontrato un problema. La navigazione è molto più lenta di quella promessa dal gestore, visto che ho sottoscritto un servizio ad alta velocità. Ho segnalato il disservizio più volte, ma la faccenda non è mai stata ...
Avviso di chiamata su occupato: per Tim e Vodafone da oggi 21 luglio 2014 non è più gratuito » Ecco come disattivarlo
Da oggi, 21 luglio 2014, le due compagnie telefoniche Tim e Vodafone pretenderanno il pagamento per ogni avviso di chiamata. Da oggi in poi, il servizio avviso di chiamata, il quale avvisa l'utente quando un numero, cui si è tentato di telefonare, da occupato torna libero, offerto sino ad oggi ...
Tassa di concessione governativa per il contratto di abbonamento fra utente di apparato terminale e fornitore di servizi di telefonia mobile
La tassa di concessione governativa non si applica alle apparecchiature terminali per il servizio radiomobile terrestre, bensì ai contratti di abbonamento sottoscritti per l'uso di tali apparecchiature: ne consegue che una siffatta imposizione non interferisce con la vendita di dette apparecchiature terminali, che possono essere vendute senza obbligo di sottoscrivere ...
Disservizi voce ed internet - L'utente può chiedere il risarcimento danni all'operatore con cui ha stipulato il contratto di fornitura
Un professionista stipulava con un operatore telefonico alternativo (OLO) un contratto per la fornitura di servizi telefonici relativi alla rete fissa (chiamate voce ed ADSL per l'accesso ad internet). L'utente conveniva in giudizio l'operatore, rilevando il non corretto funzionamento dei servizi e chiedendone la condanna al risarcimento dei danni. I ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca