L'ufficiale giudiziario concorda l'ispezione con il debitore esecutato o si presenta all'improvviso?

Avendo ricevuto un atto di Pignoramento mobiliare, volevo sapere se la visita dell'Ufficiale Giudiziario viene comunicata con anticipo, o costui si presenta a sorpresa.

Come è noto, la notifica del precetto consiste in un'intimazione che viene rivolta al debitore affinché adempia l'obbligo, descritto nel titolo esecutivo, entro un termine di regola non inferiore a 10 giorni, con l'avvertimento che in caso di inadempimento si procederà ad esecuzione forzata.

Decorso tale termine, ed in assenza di impugnazione del precetto, ogni momento è buono per l'ispezione e quindi, (articolo 513 del Codice di Procedura Civile) L'ufficiale giudiziario, munito del titolo esecutivo e del precetto, può ricercare le cose da pignorare nella casa del debitore e negli altri luoghi a lui appartenenti [dunque in qualsiasi luogo di cui il debitore abbia la disponibilità anche a titolo di locazione o semplice comodato d'uso, ndr]. Può anche ricercarle sulla persona del debitore, osservando le opportune cautele per rispettarne il decoro.

In alcuni casi (ma non si tratta di un obbligo) l'Ufficiale giudiziario può concordare la visita con il debitore allo scopo di evitare il persistere di casuali episodi di irreperibilità (si pensi al debitore che vive da solo ed è assente per lavoro durante l'intera giornata) con la conseguente necessità di dover richiedere l'assistenza della forza pubblica (allo scopo di forzare la porta di ingresso dell'abitazione).

Tuttavia, qualora il debitore risulti temporaneamente irreperibile, la regola generale è quella di lasciare un avviso (naturalmente in busta chiusa in osservanza alle vigenti norme sulla privacy) per fissare data e ora della successiva ispezione.

2 febbraio 2017 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento
ufficiale giudiziario

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Adesso l'ufficiale giudiziario ha diritto ad un compenso commisurato al recuperato - In pratica lavora per il creditore ed è controparte del debitore
Quando si procede alle operazioni di pignoramento presso terzi o di pignoramento mobiliare, gli ufficiali giudiziari sono retribuiti mediante un ulteriore compenso, che rientra tra le spese di esecuzione ed è dimezzato nel caso in cui le operazioni non vengano effettuate entro quindici giorni dalla richiesta, stabilito dal giudice dell'esecuzione: ...
La ricerca telematica dei beni del debitore da sottoporre a pignoramento ed espropriazione
Su istanza del creditore procedente, il presidente del tribunale del luogo in cui il debitore ha la residenza, il domicilio, la dimora o la sede, verificato il diritto della parte istante a procedere ad esecuzione forzata, autorizza la ricerca con modalità telematiche dei beni da pignorare. Il presidente del tribunale ...
Le nuove armi a disposizione del creditore » Tutto sull'uso dello strumento telematico da parte dell'ufficiale giudiziario per la ricerca dei beni del debitore
Con la riforma della giustizia l'ufficiale giudiziario, per la ricerca dei beni del debitore, avrà dalla sua l'uso dello strumento telematico. La riforma della giustizia introduce la ricerca con modalità telematiche dei beni da pignorare, strumento che potrebbe rivelarsi particolarmente utile per soddisfare le pretese, spesso deluse, dei creditori. A ...
Valenza giuridica di un contratto di comodato dei beni presenti presso la residenza del debitore in caso di pignoramento
In occasione di un pignoramento presso la propria residenza, il debitore esibisce all'ufficiale giudiziario un contratto di comodato, registrato in data anteriore al pignoramento, dal quale risulta che tutti i beni mobili, ivi presenti, appartengono ad un terzo. L'ufficiale giudiziario, alla luce della sentenza della Corte di Cassazione numero 23625 ...
Pignoramento presso la residenza del debitore – se il valore dei beni pignorati non copre il debito
Se i mobili non coprono l'intero debito il pignoramento mobiliare non va a buon fine? Il creditore, tramite decreto ingiuntivo e precetto, può chiedere all'ufficiale giudiziario di eseguire un pignoramento presso la residenza del debitore. Non rileva che il valore dei mobili non copra l'intero debito. Il ricavato del pignoramento ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca