Viaggiare ai tempi delle app? - Ecco pro e contro

Mi sono sempre affidato alle agenzie per viaggiare, trovandolo più comodo e meno stressante: molti miei amici, però, utilizzano, invece, le app, dicendo che riescono a pianificare meglio il tutto.

Qual è la soluzione migliore?

Cresce a dismisura il rapporto degli italiani con le app, soprattutto per viaggiare: l'86% le utilizza per pianificare il proprio viaggio e anche per quanto riguarda gli over 55 il 61% fa uso di almeno una app per gestire spostamenti, hotel e visite in luoghi di interesse.

Inoltre, l'82% degli italiani prenota i biglietti di viaggio con largo anticipo.

Grazie alla diffusione delle cosiddette OTA (Online Travel Agency, le piattaforme web che permettono di comparare e acquistare la soluzione di viaggio migliore) aumenta il tempo da dedicare ad altri aspetti relativi all'organizzazione del viaggio, come la prenotazione di musei o altri luoghi interessanti da visitare.

Per quanto riguarda la quantità di app per smartphone utilizzate prima della partenza, l'86% degli intervistati afferma di usare app per pianificare il proprio itinerario e solo il 13% dichiara di non utilizzarne nessuna.

Da notare come tra gli over 55 l'utilizzo delle app si riveli essenziale: il 61% fa uso di almeno una app per gestire spostamenti, hotel e visite in luoghi di interesse.

Quando arriva il momento di mettersi in viaggio, è 1 italiano su 2 a pensare che le app rendano la vita più semplice perché consentono di organizzare la vacanza con meno stress, permettendo di comparare soluzioni e prezzi e orientando verso le soluzioni di viaggio più adatte alle proprie esigenze.

Inoltre, vantaggio fondamentale dell'utilizzo delle app secondo gli intervistati è il fattore economico: l'82% ritiene che le app possano aiutare a ottenere un risparmio economico quando si tratta di acquistare biglietti ferroviari, mentre la percentuale raggiunge circa il 90% per la prenotazione di biglietti aerei e hotel.

Differenze sostanziali si delineano tra le diverse generazioni per ciò che concerne invece la tipologia di app più utili quando si viaggia in un paese estero: i millennial prediligono le app per scovare i migliori ristoranti e locali, la fascia dai 45 ai 54 le app per le previsioni meteo, mentre gli over 55 preferiscono quelle per l'acquisto di biglietti di viaggio.

3 luglio 2018 · Giovanni Napoletano

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

tutela consumatore - viaggi e vacanze

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca